McLaren e Honda d’accordo per la separazione dal 2018

McLaren (©Getty Images)

Manca ancora l’ufficialità, ma secondo quanto riportato da Motorsport.com l’accordo di separazione consensuale tra McLaren e Honda è stato raggiunto in queste ore. Da 2018, quindi, la scuderia di Woking dovrebbe montare, salvo sorprese dell’ultimo minuto, propulsori Renault. Sin dal suo ritorno nel Circus avvenuto nel 2015 la Casa nipponica non è mai riuscita a mostrarsi competitiva. Tra scarsa velocità e affidabilità molto spesso assente ha mandato su tutte le furie la dirigenza, ma soprattutto Fernando Alonso, il pilota ingaggiato dagli inglesi per andare alla caccia dell’iride ed invece costretto a dare continui colpi di reni soltanto per entrare nella top 10.

A quanto pare la partnership appena stabilita con Viry Chatillon sarebbe di tre stagione, ossia fino alla fine dell’attuale ciclo regolamentare che data 2020. A quel punto, come ammesso di recente dal CEO McLaren Zak Brown, il team potrebbe davvero pensare ad una propria conversione a motorista, avendo ormai accumulato una buona esperienza anche nel campo delle auto di serie. Nei giorni scorsi, seppur anche qui non vi sia conferma, è circolata in maniera insistente il passaggio di Carlos Sainz alla Renault, addirittura da quest’anno e precisamente dalla Malesia, in programma fra due settimane, quale sostituto di Jolyon Palmer, deludente e incapace di replicare le ottime performance del compagno di colori Nico Hulkenberg, ormai criticato in ogni appuntamento.

In Toto Rosso verrebbe dunque promosso la giovane promessa Pierre Gasly, sempre presente alle gare in veste di riserva Red Bull e impegnato in prima persona nella Super Formula giapponese. “A breve scopriremo cosa succederà”. Ha dichiarato il pilota di Rouen, reduce da una vittoria ad Autopolis. “Dovessi diventare titolare, sarebbe fantastico. Un sogno che si avvera e per cui ho lavorato sodo. Adesso voglio concentrarmi sulla serie che mi vede protagonista, comunque spero di poter essere al via a Kuala Lumpur”.

Chiara Rainis

Tags:

Altre Notizie