Marc Marquez: “La gente parla, ma posso vincere il titolo”

Marc Marquez
Marc Marquez (foto Twitter Repsol Honda)

Marc Marquez trionfa nel Gran Premio di San Marini e Riviera di Rimini 2017. Quarto successo in questo campionato MotoGP per lo spagnolo, che raggiunge Andrea Dovizioso a quota 199 punti in testa alla classifica mondiale.

Il pilota Honda al termine della gara si è concesso ai microfoni di Sky Sport e si è così espresso: “Dopo la caduta nel warm-up ho pensato che avrei dovuto rischiare il giusto. Alla fine ho attaccato, staccano alla morte, fortissimo. Sono molto contento, è stato un weekend difficile e sull’acqua è sempre importante. La mia strategia di attaccare alla fine? Se spingi un giro, c’è meno possibilità di cadere rispetto a quando spingi per dieci. Ho deciso di spingere all’ultimo giro, anche fossi arrivato secondo andava bene. Ci ho provato e 25 punti sono molto importanti dopo quanto successo a Silverstone”.

Marquez a un certo punto della gara col piede ha segnalato qualcosa al box mentre tagliava il traguardo. Spiega così quel momento: “A inizio gara con tanta acqua facevo fatica. Ho fatto il segno al box per fargli fare un certo lavoro e preparare la moto a asciutto. Avevo visto che la pioggia stava smettendo e pensavo si potesse fare flag-to-flag. Ho fatto quello per essere pronti”.

Marc incassa un complimento sul fatto di essere bravo a reagire dopo le cadute: “E’ difficile psicologicamente. Dopo le cadute devi risalire, ero già caduto durante il weekend, la gente parlava del record di cadute. Ma comunque ho detto al team che nonostante il record di cadute possiamo vincere il campionato. In prova spingiamo per cercare il limite, sono forte ma non è facile. Cercherò comunque di cadere meno.  A Misano puntavo a finire davanti a Dovizioso e vediamo ad Aragon di fare un altro step”.

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)