Pasini trova ancora la pole nel nome di Simoncelli

Mattia Pasini (Facebook)

Ci sono delle magie, che fatte nel luogo giusto emozionano tutti. Mattia Pasini quest’oggi è riuscito nell’impresa di portare a casa la sua 4a pole position consecutiva, un risultato di prestigio, che acquisisce un valore diverso perché fatto registrare a Misano in casa propria, ma soprattutto nel tempio di Marco Simoncelli, uno che quelle curve le conosceva bene.

Noi abbiamo avuto la possibilità di intervistare Mattia Pasini non molto tempo fa. Abbiamo avuto la possibilità di conoscere un bravo ragazzo, con sani valori e con una voglia matta di emergere e diventare  campione. Purtroppo, nonostante le 3 pole negli ultimi 3 Gran Premi sono arrivati solo un ritiro, un 5° posto e un 2° posto. La speranza è che questa sia la volta buona.

Pasini e l’omaggio a Simoncelli

Attualmente Mattia Pasini è 6° nella classifica generale con 104 punti al pari di Nakagami e a 7 lunghezze da Bagnaia. Il titolo sembra davvero lontanissimo per quest’anno, ma ha dimostrato in questa stagione di poter dire la sua in Moto2 con questo team. La sua gara più bella sin qui, la vittoria colta al Mugello.

Mattia Pasini però oggi ha emozionato soprattutto per il bellissimo omaggio che ha fatto a Marco Simoncelli. Il pilota dell’Italtrans, infatti, si è fatto realizzare da Aldo Drudi un bellissimo casco con la stessa grafica che aveva il Sic sul davanti, mentre nella parte posteriore è stato lascito il disegno classico di Pasini.

Davvero un bellissimo ricordo di uno dei piloti più amati di sempre nel Motomondiale. Una cosa simile fu fatta anche da Valentino Rossi qualche anno fa. Proprio Aldo Drudi qualche giorno fa ci disse che il casco di Simoncelli era uno di quelli che gli dava più emozioni, siamo certi quindi che avrà gradito molto il fatto di dover realizzare questo omaggio commissionato da  Mattia Pasini.

Antonio Russo