Maurizio Arrivabene: “Vorrei vedere ancora vincere Raikkonen”

Kimi Raikkonen (Getty Images)

Mentre il duo Mercedes in piena traquillità da doppia leadership iridata si sta dedicando ai test Pirelli 2018 sul circuito francese del Paul Ricard, che da prossimo anno ospiterà un round della F1, alla Ferrari si riflette sulla situazione attuale.  Nello specifico su Kimi Raikkonen. Il finnico che secondo dichiarazioni della dirigenza è partito alla pari con il compagno di squadra Vettel ed invece è ormai ridotto al mero ruolo di aiutante. Gregario chiamato a tirare la volata, ad assistere il capitano nel momento del bisogno.

A parlare di lui è stato  il team principal Maurizio Arrivabene che ha rivelato il suo desiderio di rivedere Iceman vincente dopo un lungo digiuno iniziato nel 2013, quando al volante dell’iconica Lotus si era messo tutti dietro in Australia nonostante una monoposto meno competitiva rispetto alla concorrenza. In realtà l’esperto pilota di Espoo, più volte in queste stagioni di Maranello bis, avrebbe avuto occasione di raggiungere il successo ma, causa errori del box, o più spesso una strategia pro Sebastian, è stato costretto a rinunciare. Due casi su tutti per parlare del presente: Montecarlo 2017, dove era riuscito anche ad aggiudicarsi la pole position, e lo scorso luglio a Budapest quando si è dovuto invece accodare al tedesco, favorito per il mondiale e in quel frangente in vetta alla classifica

“Kimi ha dimostrato di essere ancora in grado di vincere a Monaco”. Ha affermato ad F1i.com il boss del Cavallino Rampante. “Allo stesso in Ungheria, dove ha davvero mancato per poco la prima posizione. Sinceramente sarei molto felice se centrasse un successo da qui ad Abu Dhabi. Sarebbe un sogno per me”. Si è addirittura sbilanciato dire il bresciano. “Ha lavorato davvero duro in questi ultimi tre anni e meriterebbe veramente una vittoria. Sarebbe la giusta ricompensa a tutti i suoi sforzi”.

Al momento Raikkonen è quinto della generale con 138 punti.

Chiara Rainis

Altre Notizie