Marc Marquez: “Io, Vinales e Dovizioso abbiamo il passo migliore”

Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

Marc Marquez partirà dalla prima fila nella gara di Misano, dopo aver conquistato il terzo posto nelle Qualifiche. Una sessione che lo ha visto protagonista di un’altra caduta. Lo spagnolo ha cercato ancora il limite ed è finito a terra sul tracciato romagnolo.

Ad ogni modo, il campione in carica MotoGP in ottica gara ha un ottimo passo. Sulla carta è tra i favoriti per la vittoria, assieme ai soliti rivali Andrea Dovizioso e Maverick Vinales (oggi poleman). Ci si aspetta una corsa molto combattuta tra loro. Occhio eventualmente a degli outsider, come ad esempio Dani Pedrosa. Proprio quest’ultimo vinse un anno fa il Gran Premio di San Marino e Riviera di Rimini.

MotoGP Misano, Marc Marquez dopo le Qualifiche

Marquez al termine delle qualifiche si è così espresso ai microfoni di Sky Sport: “Sto bene, è tutto a posto. Non so se avrei fatto il primo tempo. Con il primo pneumatico mi ero sentito abbastanza bene, non molto bene, e il giro era stato buono. Anche con il secondo mi sentivo bene, prima della caduta avevo rallentato già perché alla curva veloce avevo fatto un errore e non era un giro buono. Ho toccato la linea bianca e sono caduto. Non mi ha infastidito avere Pirro dietro. E’ normale. C’erano lui, Abraham e Bautista. Cerco sempre di girare da solo, ma ci sono dei piloti che cercano la scia ed è completamente normale”

In vista della corsa di domani a Misano il pilota Honda è molto fiducioso, anche se non nasconde l’esistenza di una variabile climatica che può condizionare i piani: “Per la gara il passo è buono e sono contento. Sono messo bene con tutte e tre le gomme. Sarà difficile scegliere quale usare. Dovremo vedere anche il tempo, visto che dovrebbe esserci più freddo. Si dovrà cercare di scegliere quella giusta. Comunque mi sento a posto con tutte e tre. In gara lotta tra me, Vinales e Dovizioso? Noi tre siamo quelli con il passo più buono, ma penso che anche Pedrosa sarà là”.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)