Loris Reggiani: “Lorenzo non vuole Dovizioso campione”

Valentino Rossi, Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Uno degli uomini che più ha spinto la carriera di Andrea Dovizioso è sicuramente Loris Reggiani. Il forlivese dopo una carriera da protagonista nel Motomondiale coronata da 8 vittorie e 41 podi è entrato a far parte della famiglia Mediaset come telecronista accanto a Guido Meda. Negli ultimi anni, invece, collabora con SKY dove è quasi sempre ospite nelle trasmissioni che parlano di MotoGP.

Come riportato da “Il Corriere della Sera”, Loris Reggiani ha così dichiarato: “Andrea ha sempre avuto grandi valori umani, quelli tecnici no. Non avrei mai immaginato potesse diventare ciò che è oggi. Era veloce, ma mancava un po’ di talento, ma compensava con la testa. Aveva un difetto, partiva sempre sconfitto da coloro che riteneva più forti”.

Dovizioso ora è tra i grandi

L’ex Mediaset ha cercato anche di spiegare i motivi di questa improvvisa crescita: “Un po’ la maturità, un po’ l’arrivo di Lorenzo, vedere uno tanto forte così più lento di lui lo ha aiutato. Ora Andrea ha quella fiducia che gli mancava. Dovizioso è da mondiale e può lottare alla pari con Marquez”.

Loris Reggiani si è lasciato andare anche ad alcune riflessioni su Jorge Lorenzo: “Non penso che con la Ducati riuscirà mai a guidare bene come sa su tutti i circuiti. La verità è che l’ultima cosa che Lorenzo vuole è vedere Dovizioso campione del mondo. Se vince uno che guadagna 10 volte meno di lui che figura ci fa?”.

Loris Reggiani ha anche commentato l’infortunio di Valentino Rossi affermando che probabilmente se fosse avvenuto 3 mesi fa, purtroppo oggi a Misano ci sarebbero stati la metà degli spettatori che vediamo poi sul 10° titolo dice: “Per me l’ha già vinto nel 2015 quando glielo hanno rubato. Quello vero non so, dopo questo incidente poi, bisogna vedere”.

Antonio Russo