La McLaren starebbe valutando di creare un proprio motore

McLaren (McLaren Twitter)

La questione verrà rimanda al 2021 quando entreranno in vigore le nuove regole relative ai propuslori. Sta di fatto che la McLaren avrebbe avuto la pazza di idea di crearsene uno proprio, alla luce delle tante difficoltà incontrate in qesti ultimi tre anni nella partnership con la Honda.

“Stiamo partecipando con molto interesse alle dicussioni e valutando se costruire una nostra power unit”. Ha ammesso il direttore generale Zak Brown.”Anche se per ora dobbiamo focalizzarci sui prossimi campionati, di certo ci penseremo su. Sono assolutamente convinto che la F1 cambierà parecchio e in positivo nel futuro con il tetto di spesa, la distribuzione dei proventi e le regole sulle unità motrici. Al momento però, è prematuro prendere decisioni”.

“Per fare un passo del genere dovremo comunque essere sicuri della direzione intrapresa dallo sport. Trattandosi di qualcosa d’inedito per noi, avremo bisogno di tempo e capitali in espansione”. Ha proseguito nella riflessione. “Non vorremmo certo trovarci nella posizione di spendere tutti i milioni necessari oggi per lo sviluppo, di conseguenza il tutto dovrà diventare più sostenibile dal punto di vista economico”.

“Per quanto ci riguarda ci siamo sempre dimostrati aperti agli indipendenti”. Ha specificato il manager americano a proposito della tematica dei motoristi. “Ciò che conta è che queste PU siano competitive e non che faccio soltanto numero. I grossi costruttori sono ottimi e sarebbe fantastico se ne entrassero di più, tuttavia riavere dei terzi fornitori come in passato, potrebbe rivelarsi salutare per la categoria. L’ultima volta che è stato schierato un Cosworth, alla fine non si è rivelato all’altezza, il che non va affatto bene. Le scuderie devono poter scegliere di  fornirsi da un indipendente se preferiscono, però soltanto se questo è in grado di garantire la vittoria delle gare”. ha concluso con la solita praticità Brawn.

Quando siamo già a secona parte di stagione iniziata la McLaren occupa la nona piazza costruttori su dieci team con appena 9 punti.

Chiara Rainis