Pauroso incidente a Zandvoort, perde la vita David Ferrer

Incidente David Ferrer (YouTube)

Un’annata decisamente nera per il mondo dei motori che si è trovata in poco tempo a piangere la morte di tanti suoi protagonisti. L’ultima vittima è David Ferrer, pilota francese deceduto in seguito alla ferite riportate durante lo Storico Gran Premio di Zandvoort nell’ultimo weekend. Il 61enne si è schiantato con la sua March 701 durante il FIA Masters Historic F1.

Sin da subito le sue condizioni sono apparse molto gravi. I sanitari, accorsi sul posto hanno subito coperto il tutto con i tali. David Ferrer è stato rianimato sul posto prima di essere trasportato all’Ospedale di Amsterdam.

L’incidente poteva avere proporzioni maggiori

L’annuncio del suo decesso è arrivato direttamente dalla FIA, che sul proprio sito ha postato il seguente comunicato: “La FIA si rammarica di annunciare che il pilota David Ferrer è purtroppo deceduto in seguito alla lesioni subite a Zandvoort. La FIA estende le sue sincere condoglianze alla famiglia e aglia amici di David Ferrer in questo difficile momento”.

L’incidente è stato davvero molto cruento. Nel punto dell’impatto c’erano purtroppo pezzi di vettura ovunque. Paul Tattersall, con la sua Ensign N189 era alle spalle di David Ferrer e si è salvato davvero per un pelo. Il pilota, infatti, in una frazione di secondo ha preso la decisione giusta evitando l’impatto con il francese. L’incidente, quindi sarebbe potuto essere di proporzioni ben peggiori.

Naturalmente verranno fatte tutte le indagini del caso per appurare cosa ha portato a questa immane tragedia, che ha strappato al mondo delle corse un altro dei suoi protagonisti.

Antonio Russo