Jorge Lorenzo: “Ho faticato molto di più rispetto ai test”

Jorge Lorenzo (© Agenzia Bonora/Tuttomotoriweb.com)

Sesto e ottavo nella prima giornata di libere a Misano Jorge Lorenzo ha ammesso di essere rimasto deluso dalle sensazioni in sella alla sua Ducati, a differenza di quanto accaduto nei test di metà agosto.

“Non è stata una gran giornata, visto che tutti si sono rivelati un po’ più lenti rispetto alla sessione estiva. Sicuramente l’esito di quelle prove non è esattamente in linea con le condizioni che abbiamo trovato oggi. Soprattutto il grip è risultato ridotto. Personalmente ho fatto fatica ad essere veloce e a fermare la moto”. Ha analizzato il maiorchino.

Quindi facendo una previsione di ciò che si vedrà in gara ha detto: “Un buon ritmo  è l’1’32” alto, ma in questi primi due turni non ci siamo arrivati. Abbiamo tentato anche di fare qualche esperimento per migliorare la Desmosedici in uscita di curva”. Ha spiegato non nascondendo il rammarico per una performance lontano dalle attese. “Nei test ero stato molto competitivo, invece in questo caso è stato tutto il contrario. Se domani riuscirò ad avvicinarmi ai tempi fatti in quell’occasione, allora sarò più vicino anche ai migliori”.

Parlando in seguito del suo iter di familiarizzazione con la belva rossa e bianca il #99 ha argomentato:”A poco a poco abbiamo capito quali sono le cose più adatte al mio stile, ad esempio la nuova carena. Tanti piccoli dettagli che mi stanno aiutando a sentirmi molto di più a mio agio”. E facendo un confronto con i colleghi di marca ha riflettuto: “Sicuramente Bautista è quello che mi assomiglia di più. Sto comunque ancora imparando molto. Dovizioso ha cinque anni di esperienza e io sette mesi. Diciamo che è un processo a due direzione. L’adattamento mio e della Ducati vanno più o meno alla stessa velocità”.  ha concluso il tre volte iridato della MotoGP.