Furto in auto: “Ridatemi almeno la cartella di mio figlio malato”

Antonino Filannino, pugliese di origine, aveva trascorso una giornata all’ospedale Bambin Gesù di Roma. Qui suo figlio di 10 mesi, Giuseppe, ha eseguito una scintigrafia sequenziale per un reflusso vescico-uretrale bilaterale di cui soffre dai primi mesi di nascita. Per distrarsi un po’, prima di rientrare a casa, aveva deciso di passare qualche ora al Bioparco della capitale. Ma al momento di dover ripartire ha scoperto che i bagagli erano stati portati via.

All’interno anche la cartella clinica del piccolo Giuseppe. Dopo la denuncia ai carabinieri il papà ha lanciato un appello su Facebook per chiedere la restituzione delle cartelle cliniche. “Vi prego restituitemi la cartella clinica di mio figlio”, ha scritto Antonino Filannino. “Ho portato la mia famiglia al Bioparco per una passeggiata dopo le analisi, eravamo contenti poi la scoperta del furto”.

Adesso “l’unica cosa che mi interessa è recuperare con il vostro aiuto una cartellina di cartone con elastico di colore verde con su scritto Filannino Peppe, contenente tutti i risultati clinici dal 2010 a oggi con cartelle cliniche, radiografie, esami e tanti appunti di dottori e professori dove siamo stati in visita negli anni trascorsi, vi chiedo gentilmente di condividere questo post a chi potrebbe avere amici a Roma, allo scopo di poter recuperarla”.

Tags:

Altre Notizie