Danilo Petrucci: “Mi piacerebbe fare la pole qui a casa”

Danilo Petrucci (©Getty Images)

Danilo Petrucci sente aria di casa e ritorna a volare. Il pilota italiano, infatti, dopo qualche gara sottotono, qui a Misano sembra avere di nuovo le carte in regola per combattere per il podio. Nelle libere, infatti, è stato sempre tra i più veloci. Già al Mugello il pilota della Pramac era stato protagonista di un exploit e ora a San Marino la storia sembra potersi ripetere.

Come riportato da “Motorsport.com”, Danilo Petrucci ha così dichiarato a margine delle prove: “Se continua così cerco di prenderla sempre la febbre. Stanotte mi sono svegliato e non stavo bene, quindi non ho dormito. Sono sorpreso del miglior tempo, pensavo che Andrea e Marc mi superassero. Soprattutto Marquez, ma credo non abbia messo la gomma nuova alla fine”.

Tanti piloti in lizza per la pole

Sulla pista, invece, l’italiano ha commentato: “Ero un po’ preoccupato perché Misano è una pista difficile e ci sono molti giri da fare. Attualmente il problema è un po’ l’agilità della moto, perché la nuova carena è allo stesso tempo più stabile, ma anche più pesante e nervosa nei cambi di direzione”.

Sull’eventualità però di fare un passo indietro e ritornare alla carena standard, Danilo Petrucci è categorico: “Non possiamo, dovremmo modificare tutto il set-up, continuiamo così, anche se in alcuni punti la vecchia carena aiuterebbe. La pole sarà di chi avrà fatto il giro perfetto. Credo che bene o male siamo tutti lì. Mi piacerebbe fare la pole qui in casa, mi è scappata diverse volte quest’anno. Mi riscatterei anche dalle qualifiche del Mugello”.

Danilo Petrucci, infatti, al Gran Premio d’Italia realizzò il 2° miglior tempo, ma purtroppo il suo tempo fu annullato poiché aveva superato i limiti della pista. Su domani l’italiano ha poi così concluso: “Credo che Marquez, Vinales e Dovizioso hanno qualcosa in più. Cominciare bene è positivo, ma vedremo domani, sono riuscito a fare un buon tempo, ma sicuramente non è quello il limite”.

Antonio Russo