Andrea Iannone: “Scintille con Marquez? Non si muoveva a partire”

Andrea Iannnone (©Getty Images)

Andrea Iannone non è in un buon momento della sua carriera. In questa stagione sinora è arrivato come miglior risultato il 7° posto di Austin, poi tutti piazzamenti nelle retrovie. Il pilota di Vasto sembra non riuscire a trovare il bandolo della matassa con una Suzuki lontana parente di quella portata addirittura alla vittoria da Maverick Vinales nella passata annata.

Come riportato da “Motorsport.com” il driver della Suzuki ha così dichiarato: “Stamattina mi hanno annullato il giro buono, altrimenti sarei stato più avanti. Nel curvone ho toccato la linea rossa altrimenti avrei chiuso più o meno nella stessa posizione delle Libere 2. Inoltre sono anche scivolato mentre stavo migliorando”.

Iannone ha molti problemi

Andrea Iannone ha poi proseguito: “Ho grossi problemi in frenata. Perdiamo davvero tanto in frenata. Faccio fatica, nell’ultima parte di curva rischio sempre di cadere. Mi si chiude sempre l’anteriore. Vedremo cosa riusciremo a fare per domani. Soffro solo in frenata qui, ma la Suzuki non va malissimo”.

A colorare la giornata di Andrea Iannone, anche una scaramuccia con Marquez in pista. Il pilota di Vasto ha così commentato: “Niente di che, Marc stava provando la partenza e io stavo arrivando. Non si muoveva a partire, io pensavo che avesse il gas aperto e pensavo stesse partendo, allora non ho rallentato in maniera decisa e ci siamo toccati. Succede tante volte, ma è una cosa normalissima”.

Infine Andrea Iannone  ha così concluso: “Le sensazioni non sono buone, ma non siamo mai stati così vicini ai primi. In pratica ci sono aspetti negativi e positivi. In curva non ho fiducia. Cerchiamo di lavorare bene domani per chiudere in maniera positiva. Non so se lavorando sull’assetto riusciamo a risolvere questo problema”.

Antonio Russo