Impazza il mercato piloti F1: Kubica alla Williams e Sainz in Renault?

Robert Kubica (©Getty Images)

Mentre ancora tutti si chiedono cosa farà Fernando Alonso nel 2018, nel paddock del Circus è scattato il toto sedili per quanto riguarda le vetture di secondo piano. Tra i nomi più chiacchierati del momento figurano senz’altro quelli di Robert Kubica e Carlos Sainz.

Come noto il polacco è tornato a mettere le mani sul volante di una F1 lo scorso luglio a Le Castellet, precisamente su quello di una Lotus del 2012, per replicare poi in pompa magna nella sessione collettiva dei test di inizio agosto all’Hungaroring sull’attuale Renault RS17. Dato come probabile protagonista delle libere 1 in Malesia, notizia che a Monza, parlando proprio con noi di Tuttomotoriweb, ha messo in forse, il pilota di Cracovia sarebbe dato ora in testa o quasi alla lista dei candidati sostituti di Felipe Massa alla Williams, visto l’interesse del brasiliano per la Formula E. A dare ancor più credito a questa indiscrezioni ci sarebbe la richiesta dello storico sponsor Martini, che ai vertici di Grove avrebbe domandato un over 25 da affiancare al giovanissimo Lance Stroll, con l’obiettivo di promuovere al meglio il marchio.

Per quanto concerne lo spagnolo della Toro Rosso, ricorderete tutti il famoso diverbio con la dirigenza Red Bull avvenuto a Silverstone in seguito alle parole pronuciate dal 23enne davanti ai media a proposito della sua scarsa propoensione a rimanere a Faenza un quarto anno. Uno strappo che oggi potrebbe portare ad una divisione definitiva. “In questo sport è difficile sentirsi certi al 100%. Qui è tutto provvisorio, di conseguenza non mi stupirei di vedere Carlitos con altri colori l’anno venturo, anche se soltanto noi potremo renderlo possibile”. Ha ammesso a Canal F1 Latin America il talent scout della scuderia austriaca Helmut Marko. Nello specifico il figlio del Matador del WRC potrebbe trasferirsi ad Enstone-Viry al posto di Jolyon Palmer lasciando spazio alla riserva Pierre Gasly, al momento impegnato nella Super Formula giapponese, ma sempre presente ai GP.

Chiara Rainis