Aprilia a Misano con una nuova aerodinamica. Obiettivo top 6

Aleix Espargarò

La gara di casa è sempre un momento speciale, ma il GP di Misano 2017 avrà un significato maggiore per Aprilia. Fu proprio su questa pista, 30 anni fa, che il marchio italiano ha conquistato la sua prima vittoria in un Gran Premio di Motociclismo nella classe 250 con Loris Reggiani. E’ stato l’inizio di una grande storia sportiva, riflessa in una collezione impressionante di trofei: 54 titoli mondiali in tutte le discipline motociclistiche, tra cui 38 in Gran Premi di Motociclismo con 294 gare vinte.

L’Aprilia Racing Team Gresini arriva quindi sul circuito Marco Simoncelli con qualche motivazione in più che alimenta ulteriormente la loro grande fiducia dopo i test di qualche settimana fa. La crescita dell’Aprilia RS-GP è tangibile. Il margine di crescita è ancora grande e può essere ottenuto lavorando sui dettagli, data la qualità generale del pacchetto tecnico.

“Ho riposato dopo Silverstone per recuperare dal mio infortunio. I test effettuati qui sono andati bene – ha detto Aleix Espargarò -. Abbiamo fatto un altro passo in avanti e ci stiamo avvicinando a Misano con tutti le carte in regola per fare una buona gara. Si tratta di un’occasione speciale per Aprilia e io darò tutto me stesso”.

Dopo i test effettuati due settimane fa a Misano, Romano Albesiano guarda con fiducia al prossimo week-end. “Avremo probabilmente un aggiornamento aerodinamico, sostanzialmente in linea con l’interpretazione delle norme che sembrano essere consolidate a questo punto. Da un punto di vista tecnico, ci concentreremo principalmente sul test con il pieno di carburante, fin dai primi giri di gara che sono quelli in cui stiamo lottando più”.

Fausto Gresini sogna l’obiettivo top 6 davanti al pubblico di casa. “Misano è un GP molto importante per noi. Non sarà per niente facile, ma l’obiettivo è quello di portare a casa un buon risultato che ci può rimborsare per tutto il duro lavoro che abbiamo fatto fino ad ora. Sarebbe fantastico per Aprilia, per la squadra, per i nostri partner e per i piloti. Se devo fare una previsione, mi piacerebbe puntare al top 6 e penso che abbiamo il potenziale per essere lì – ha detto il team manager -. Aleix è ovviamente la nostra top rider, ma stiamo dando del nostro meglio per lasciare che Sam esprimere il suo pieno potenziale in questo finale di stagione”.