Sebastian Vettel: “Faremo un gran finale di stagione”

Sebastian Vettel (©Getty Images)

Ferrari lascia Monza con l’amaro in bocca ma tanta voglia di riscattarsi. Ma per battere la Mercedes servono circuiti più favorevoli, dove la potenza della power unit passi in secondo piano. La scuderia di Maranello ha perso la leadership, ma non c’è aria di crisi. L’inferiorità al GP d’Italia era stata messa in preventivo con largo anticipo e colmare il gap di potenza in poche settimane è roba da miracolo.

Sebastian Vettel dal podio di Monza ha promesso ai suoi tanti tifosi che Ferrari non mollerà la presa. “Abbiamo una macchina molto forte. Molto. E faremo un grande finale di stagione. Di questo sono sicuro”, ha detto a ‘Repubblica’. “Non sono preoccupato per il futuro. Anzi, sono ottimista. Anche a dispetto dei numeri e dei distacchi. Il mondiale è ancora molto lungo e la gente ci vuole bene. Non la deluderemo”.

La pioggia del sabato ha impedito ai tecnici di Maranello di apportare le dovute modifiche stabilite nel venerdì di prove libere. Però bisogna ammettere che le Frecce d’Argento hanno lavorato meglio. Sarà uno stimolo in più per Sebastian Vettel. Siamo qui per gareggiare. E più è difficile, più è divertente. Le cose facili, nello sport, sono noiose”.

Nelle sette gare restanti è facile aspettarsi che Valtteri Bottas aiuti Lewis Hamilton nella corsa al titolo iridato. Kimi Raikkonen sarà di aiuto alla causa Ferrari? “Non è un calcolo che mi interessa molto. Si corre per il team e per se stessi. Per fare il proprio meglio: l’avete visto anche qui, Kimi non si è spostato per farmi passare, né io me lo aspettavo. Più che pensare ai punti è importante che tra due compagni di squadra ci sia la chimica giusta. E tra me e Kimi c’è”.