Ferrari rinnova l’accordo “segreto” con Philip Morris

Sebastian Vettel (©Getty Images)

Ferrari e Philip Morris rinnovano il rapporto di collaborazione che va avanti da oltre 40 anni. Il colosso del tabacco americano ha riconfermato la sua partnership con un nuovo accordo pluriennale e sarà ancora il main sponsor della Rossa. Un nuovo impulso vitale e una iniezione di fiducia per la Casa di Maranello che insegue il titolo piloti dal 2007 e quello costruttori dal 2008.

A quanto pare quello tra Philip Morris e Ferrari è un binomio inscindibile, considerando che non ci saranno loghi Marlboro sulle monoposto. Pubblicizzare marche di sigarette è vietato in Formula 1 dal 2006. Eccezion fatta per Cina, Monaco e Bahrain. Resta il mistero sulle cifre dell’accordo. Secondo alcune indiscrezioni non ufficiali l’azienda americana avrebbe sborsato oltre 100 milioni di euro l’anno nelle ultime tre stagioni. Una passione “rossa” che sembra destinata a durare ancora molto a lungo.

E se in pista la Ferrari ha perso la leadership dopo il Gran Premio di Monza, in Borsa le cose vanno decisamente meglio. “Lo scorso 24 agosto l’azione ha aggiornato il suo massimo storico a Piazza Affari a quota 98,75 euro. Ma Mediobanca Securities la vede a 109 euro in attesa del debutto ufficiale della nuova Gran Turismo V8 Ferrari Portofino al Salone dell’auto di Francoforte che aprirà al pubblico il prossimo 14 settembre.