F1 Monza, Marchionne: “Differenza Mercedes-Ferrari imbarazzante”

Sergio Marchionne
Sergio Marchionne (©Getty Images)

In casa Ferrari non ci può essere soddisfazione dopo il Gran Premio d’Italia 2017. Infatti a Monza c’è stata una doppietta Mercedes, con Lewis Hamilton che ha vinto e superato Sebastian Vettel nella classifica mondiale F1.

Si sapeva che la monoposto tedesca sarebbe stata più forte, però si sperava che la rossa fosse più competitiva. Vettel è arrivato terzo, ma lontano dalle Mercedes. Non ha potuto neppure insidiare Valtteri Bottas per la seconda posizione. Kimi Raikkonen è andato peggio, arrivando perfino quinto e dietro anche a Daniel Ricciardo. La scuderia di Maranello sognava un weekend migliore.

Non l’ha presa bene Sergio Marchionne. Il presidente della prestigiosa casa automobilistica italiana si è espresso duramente al termine del Gran Premio d’Italia 2017: “Oggi è stato quasi imbarazzante vedere la differenza tra Mercedes e Ferrari – riporta La Gazzetta dello Sport -. L’obiettivo non cambia per il mondiale piloti e costruttori. Questa non è la Ferrari: bisogna raddoppiare l’impegno. Dobbiamo togliere il sorriso dalla faccia di questi, mi stanno girando un po’ le balle”.

Marchionne ha proseguito così la sua analisi in merito a questo fine settimana di Monza: “Abbiamo sofferto ovviamente, la macchina non è migliorata rispetto a una settimana fa, qualcosa non ha funzionato. La mancanza delle prove libere ieri mattina e delle qualifiche credo abbiano impattato sulla prestazione. Oggi la Mercedes era superiore e non potevamo fare niente, abbiamo fatto il meglio possibile, ce la vediamo a Singapore. Va bene che i prossimi circuiti sono più favorevoli, ma non significa un tubo”.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)