F1 Monza, Gara: tempi e classifica finale

Lewis Hamilton (Mercedes Twitter)

Dopo il freddo e il diluvio di sabato, a Monza per la gara è scoppiata l’estate.

Questa la griglia di partenza. In pole Lewis Hamilton. Ferrari in terza fila

Semaforo verde!! Hamilton si mantiene in testa davanti a Ocon e Stroll, ma subito scoppia la bagarre con le due Ferrari che tentano il sorpasso sui due giovanissimi piloti. Il pubblico è in delirio. Un boato ad ogni affiancamento

Al giro 2 Massa si tocca con Verstappen alla prima variante. Bottas infila la Force India di Esteban. Per l’olandese pit stop forzato.

Al giro 5 Vettel è già davanti a Raikkonen e Stroll. Dopo 2 tornate dritto per Iceman che si ritrova coomunque sesto. Intanto Vettel sorpassa Ocon ed è 3°.

Le Frecce d’Argento sembrano non avere rivali essendo le uniche a girare sull’1’25”

Al giro 15 duello tra Alonso e Palmer per la dodicesima piazza. Il pilota Renault taglia la chicance e lo spagnolo della McLaren lo segnala via radio.

Pit per Iceman, il finnico monta la soft e adesso è 11°. Al giro 15 Kimi si prende la decima piazza, mentre i commissari penalizzano con uno stop and go di 5″ Palmer per aver oltrepassato i limiti della pista. Fernando protesta per la penalità troppo blanda

Alla tornata 22 Raikkonen supera anche Vandoorne ed è 9°. Al box Ferrari si sostituisce la pistola posteriore destra in attesa della sosta di Vettel.

Al giro 27 Raikkonen svernicia ocon e i tifosi lo ringraziano con un boato. Davvero poca azione in pista, soltanto il valzer dei pit stop e il ferrarista che tenta di risalire la classifica.

Alla tornata 30 Palmer viene invitato a ritirarsi per un presunto problema sulla sua Renault. Alonso continua a lamentarsi per le scarse prestazioni della MCL32, intanto il suo compagno di colori Vandoorne è 10°. Poco dopo sosta per Vettel.

Purtroppo per la McLaren, l’ormai noto “no power” costringe Vandoorne alla resa al giro 34.

Bel duello tra Kvyat e Hulkenberg per l’undicesima posizione. Pit per Ricciardo e gomme supersoft. In testa Ham continua a volare. Alonso viene informato del ritiro di Palmer e festeggia.

Al giro 41 Ricciardo “ruba” il quarto posto a Raikkonen.

Quando mancano 5 tornate alla fine Verstappen tenta il sorpasso su Magnussen e il danese della Haas è costretto a uscire dal tracciato.

Ritiri dell’ultima ora per Ericsson e Alonso

Bandiera a scacchi! Vince Lewis Hamilton, che è il nuovo leader della generale davanti a Valtteri Bottas e Sebastian Vettel. Quinto Raikkonen



Altre Notizie