Davide Tardozzi: “Dovizioso ha ascoltato i consigli di Stoner”

Davide Tardozzi
Davide Tardozzi (©Getty Images)

In Ducati il clima è molto positivo, visto che Andrea Dovizioso è leader del campionato MotoGP 2017. Molta soddisfazione per i risultati ottenuti, però è presto per esultare. Mancano sei gare alla fine del Mondiale e dunque il titolo bisogna sudarselo ancora.

Marc Marquez è a soli 9 punti di distanza, dunque non ci si può rilassare. Attenzione pure ai piloti Yamaha, Maverick Vinales e Valentino Rossi, che sono terzo e quarto in classifica con distacchi non abissali. I giochi sono aperti e sarà importante stare costantemente in zona podio. E’ una fase della stagione molto delicata. Un errore o un problema tecnico può costare molto caro. Proprio la costanza è uno dei punti forti del Dovi.

MotoGP Ducati, Davide Tardozzi su Dovizioso-Stoner

Davide Tardozzi, team manager del team Ducati, a MotorcyleNews ha spiegato che nella crescita di Dovizioso ha avuto un ruolo anche Casey Stoner, rientrato in rosso come collaudatore e dunque utile con i suoi consigli ai piloti titolari: “Dovi è intelligente, sta usando molto bene le parole di Casey Stoner. Cioè di usare al meglio la tua moto e non preoccuparti dei problemi, gestire bene le cose che non funzionano. Ogni moto ha i suoi punti buoni e cattivi. Lui vince usando con le migliori cose della Ducati: la velocità e l’accelerazione e le prestazioni in frenata che si adattano perfettamente al suo stile di guida”.

Il dirigente Ducati, dunque, svela che Stoner ha dato dei consigli a Dovizioso. Ovviamente poi è quest’ultimo a fare la differenza e ad avere i meriti dei suoi risultati. Meriti che vanno ovviamente anche divisi con il team, che ha lavorato tanto per metterlo in sella a una Desmosedici più competitiva che mai. Il salto di qualità della moto è evidente, poi è il Dovi a metterci il valore aggiunto. Jorge Lorenzo non è al livello del forlivese per adesso, però è pensabile che per fine campionato possa essere molto più vicino.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)