Arrivano conferme da Yamaha, il padre di Rossi: “È un casino”

Valentino Rossi (Getty Images)

C’è sempre più apprensione intorno a Valentino Rossi. Secondo le prime notizie trapelate il Dottore avrebbe subito un brutto infortunio nel pomeriggio in seguito ad una caduta mentre praticava Enduro vicino Urbino. La gamba oggetto del problema sarebbe la stessa che subì l’infortunio al Mugello nel 2010.

Per ora, per Valentino Rossi, si sospetta la frattura di tibia e perone e una prognosi di almeno 30 giorni. Se il tutto fosse confermato sarebbe la fine per i sogni di gloria del Dottore, che attualmente è ad appena 26 lunghezze dal leader della classifica Andrea Dovizioso.

Conferme anche da Yamaha e dal padre

Come riportato dall’Ansa il padre, Graziano Rossi, avrebbe così dichiarato: “L’ho sentito, la gamba gli fa molto male e Valentino non è ottimista, è un casino. Fra poco dovrebbe arrivare un comunicato della Yamaha, so che gli devono ancora fare una lastra e temono che ci sia una frattura. Per procedere alla radiografia dovranno tagliargli lo stivale e Valentino mi ha detto che sente molto male”.

Poco dopo è arrivata anche la conferma da parte di Yamaha, che sul proprio sito ufficiale ha scritto: “Valentino Rossi, pilota del Team Yamaha Movistar MotoGP, è stato coinvolto in un incidente con l’Enduro nel corso di un allenamento nei pressi della sua città natale giovedì 31 agosto. Il 38enne pilota italiano è stato portato all’Ospedale Civile di Urbino per un check-up. Un ulteriore bollettino medico sarà rilasciato a tempo debito”.

Intanto i tifosi sono tutti con il fiato sospeso. Purtroppo la notizia dell’incidente ha trovato conferme, si spera che magari almeno ci sia stato un errore di valutazione sulla prima diagnosi, che se confermata potrebbe voler dire stagione praticamente finita.

Antonio Russo