Seb Vettel: “Voglio riportare Ferrari ai tempi di Schumacher”

Sebastian Vettel (©Getty Images)

E’ febbre Ferrari all’Autodromo di Monza dove domenica si correrà il GP d’Italia. Sono attesi oltre 150.000 spettatori per spingere il leader del Mondiale Sebastian Vettel verso una vittoria che qui manca da ben 7 anni. L’ultimo trionfo rosso a Monza risale al 2010 ad opera di Fernando Alonso, al 2013 quello del tedesco con Red Bull. Ma da quest’anno la musica è diversa, il monopolio Mercedes è stato sgretolato dal grande balzo in avanti della Ferrari.

Il secondo posto di Spa non ha smorzato i sogni della Casa di Maranello, anzi. Su un circuito tradizionalmente favorevole alle Frecce d’Argento la monoposto del Cavallino ha tenuto il fiato sul collo di Hamilton per tutto il Gran Premio. Un gap ridottissimo, oltre ogni previsione, su una pista che esalta la maggior potenza del motore Mercedes. Ma la forza non è tutto e ogni tracciato è storia a sè.

“Ci sono piccole cose che fanno la differenza”, ha sottolineato Sebastian Vettel. “Andremo all’attacco, poi vedremo”. Il primo segreto per la vittoria è partire davanti, migliorare le prestazioni nelle qualifiche. Eppure il quattro volte iridato è certo di avere a disposizione la monoposto migliore del Mondiale F1. “Credo che abbiamo finalmente trovato il ritmo giusto. Ora abbiamo i mezzi per avere successo su tutti i circuiti”. Monza compreso, anche se sulla carta potrebbe essere ancora una volta favorevole a Hamilton e Bottas.

Sarà ancora una volta uno show stracolmo di adrenalina, da correre sul filo del rasoio, l’ennesima sfida Vettel-Hamilton che sta riconquistando i cuori degli appassionati. Nelle ultime tre edizioni ha stravinto la Mercedes, che adesso si ritrova costretta ad inseguire in classifica. L’impresa non è semplice per entrambe le scuderie. Eppure Sebastian per la prima volta ha parlato di titolo pubblicamente. E qualcosa vorrà pur dire.

“La missione non è ancora finita”, ha detto la star Ferrari a Sport Bild. “Uno dei miei migliori giorni sarà quando vincerò il titolo in rosso. E aggiunge: “L’obiettivo è quello di riportare la Ferrari a dove era ai tempi di Michael Schumacher”. Parole che infervorano il pubblico di Monza che accorrerà in massa. Lo spettacolo può avere inizio, il grande sogno è già cominciato.

Luigi Ciamburro