Nuove regole sul consumo olio: Mercedes beffa Ferrari

Box Mercedes (©Getty Images)

La FIA ha chiarito la nuova direttiva tecnica relativa alla combustione di olio che entrerà in vigore dal Gran Premio d’Italia di questo fine settimana. Una normativa preannunciata da tempo, ma che sembra poter favorire le monoposto Mercedes che non saranno soggette alla novità. Almeno per il momento.

A luglio tutti i team sono stati informati sui nuovi limiti di consumo di olio pari e non superiore ai 0,9 litri per 100 km. Precedentemente il limite era di 1,2 litri e tale resterà per le Frecce d’Argento, dato che il motore 4 delle W08 di Valtteri Bottas e Lewis Hamilton è stata omologata in Belgio. Infatti il limite di 0,9 è imposto solo alle power unit omologate dal GP di Monza.

Una bella mossa (strategica o fortuita?) da parte di Toto Wolff! Lewis Hamilton potrà chiudere la stagione senza dover ridurre il consumo di olio. Salvo non debba far ricorso ad un quinto motore con conseguente penalizzazione in griglia. Invece Sebastian Vettel monterà il quarto motore proprio nel prossimo week-end e sarà quindi vincolato al nuovo limite di 0,9 litri per 100 km.

“Se un motore (elemento ICE) è stato introdotto a o prima del weekend di gara a Spa, il suo consumo di petrolio deve essere inferiore a 1.2L / 100km ogni volta che viene utilizzato”, chiarisce un portavoce della FIA. Al boss Mercedes è stato chiesto se la nuova norma possa essere motivo di tensione con il rivale Ferrari. “Siamo grandi concorrenti – ha sottolineato Toto Wolff -, ma se c’è un problema ci riuniamo e ne discutiamo a porte chiuse”. A quanto pare la direttiva FIA potrebbe innescare incendi diplomatici. Staremo a vedere…