Sebastian Vettel e Lewis Hamilton (©Getty Images)

Lewis Hamilton ha un contratto con Mercedes in scadenza a fine 2018. Nella prossima stagione sarà affiancato ancora da Valtteri Bottas, ma sul suo futuro regna incertezza. Kimi Raikkonen ha rinnovato con Ferrari per un’altra stagione, poi sarà dato campo libero al sogno (o incubo che dir si voglia) di vedere Lewis sulla Rossa. Fantamercato, utopia o realtà, sarà il tempo a stabilirlo.

Per il momento i sogni si infrangono contro il muro diplomatico della Mercedes. Nel paddock di Spa il pilota anglocaraibico pare abbia manifestato l’intenzione di voler proseguire anche oltre il 2018. E sarebbe pronto a discutere un nuovo contratto con la scuderia tedesca. Strada da percorrere solo dopo l’avvio del prossimo campionato del mondo.

“Tra Mercedes e Lewis il rapporto non è mai stato migliore”, ha sintetizzato Toto Wolff. “Non è tempo di parlare di questo. Abbiamo otto gare difficili davanti a noi e non ci sarà la giusta atmosfera per discutere di questo genere di cose”. Il rinnovo di Valtteri Bottas è solo questione di giorni o settimane al massimo. “E’ ovvio che continueremo con Valtteri per il 2018”, ha aggiunto il manager austriaco. Non ci sono alternative migliori e il finlandese vanterà un anno di confidenza con la W08.

Ma si corre il rischio di perdere Lewis Hamilton nel 2019? Il diretto interessato gira alla larga da Maranello… “Sicuramente guidare per la Ferrari è un sogno per tutti i piloti. Non so se un giorno sarò lì. Credo che sicuramente non sarà nei prossimi tre o quattro anni”, ha detto al termine del GP di Spa. Prima del rinnovo di Vettel, Hamilton ha affermato che il tedesco non gradirebbe la sua presenza al box come compagno di squadra. Parole che lasciano intendere le difficoltà di vederli insieme in Ferrari. Ma mai dire mai nel mondo della Formula 1…

Luigi Ciamburro