Kevin Schwantz: “Per il titolo MotoGP scommetto su Vinales”

Paolo Beltramo Kevin Schwantz
Paolo Beltramo e Kevin Schwantz (©Getty Images)

Maverick Vinales è uscito col sorriso dal Gran Premio di Silverstone 2017 MotoGP. Un secondo posto importante a pochi decimi da Andrea Dovizioso, che adesso è in vetta alla classifica mondiale. Grazie al ritiro di Marc Marquez, ora il pilota Yamaha è a soli 13 lunghezze del leader del campionato.

Dopo una gara in Austria negativa, il 22enne di Figueres ha ottenuto un risultato fondamentale nella corsa al titolo. Il test di Misano ha consentito al team di fare miglioramenti importanti. E proprio nella costiera romagnola si correrà prossimamente. Anche Honda e Ducati hanno provato lì e dunque ci si attende grande battaglia in pista. Anche a Silverstone la bagarre non è mancata e a Misano può esserci il bis. Anche se Vinales punterà a vincere stavolta.

MotoGP, Kevin Schwantz punta su Maverick Vinales

Kevin Schwantz, leggenda del Motomondiale e della Suzuki, punta proprio su Maverick per la vittoria del titolo. Queste le sue parole riprese AS: “La mia scommessa per il titolo era, è e sarà Maverick. Lo vedevo campione dall’inverno, il grande pre-campionato fatto, e quando ha vinto le prime due gare dissi: ‘Sì, la mia previsione si compirà’. Lui e la sua moto hanno avuto il miglio equilibrio in griglia e anche se le cose sono complicate rispetto all’inizio della stagione, ora non cambierò la mia scommessa”.

L’ex pilota ha proseguito così il suo discorso su Vinales: “Era essenziale che Maverick concludesse la gara a Silverstone davanti a Marquez e ci è riuscito, con un significativo guadagno di punti. Deve concentrare la sua lotta su Marquez in questo momento, indipendentemente da altri piloti che possono finire davanti a loro. Deve battere Marc”.

Secondo Schwantz sono Vinales e Marquez i principali contendenti per il titolo MotoGP. Lui scommette sul pilota Yamaha e ritiene che il campione della Honda sia il maggiore rivale da tenere d’occhio. Il texano non spende parole né per Andrea Dovizioso, oggi leader del campionato, e neppure per Valentino Rossi.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)