Cal Crutchlow: “Conosco i segreti della Yamaha”

Valentino Rossi, Uccio e Cal Crutchlow (©Getty Images)

A Silverstone l’eroe di casa Cal Crutchlow non è riuscito a salire sul podio come l’anno scorso. Stavolta ha dovuto fare i conti non solo con il vincitore Andrea Dovizioso, ma anche con le due Yamaha ufficiali di Maverick Vinales e Valentino Rossi. Il pilota del team LCR Honda si è dovuto accontentare del quarto posto e confessa di aver appreso alcuni segreti del team Movistar Yamaha.

“So quello che Yamaha ha fatto per renderle competitive – ha ammesso Cal Crutchlow -. Sembra come se ora sono più forti dei ragazzi Tech3. Nell’ultima gara non erano così. Ora abbiamo bisogno di migliorare la nostra moto. Se fossi stato come Valentino nella parte superiore del gruppo avrei conquistato il podio, perché i nostri pneumatici hanno retto meglio negli ultimi cinque giri”.

Il pilota britannico ha perso nei cambi di direzione e in uscita di curva, ma in frenata si è rivelato superiore alle M1 di Rossi e Vinales. “Il nostro problema era con il pneumatico anteriore. Sappiamo che abbiamo dei problemi se le gomme più dure non sono  disponibili. Marc e io abbiamo bisogno di una gomma più dura. Erano le stesse gomme dello scorso anno, ma le temperature erano di 20 gradi in più. Penso che abbiamo imparato dell’altro. Potevo facilmente cadere”.

Crutchlow sulla scia di Rossi e Vinales

Meglio tagliare il traguardo ai piedi del podio e conquistare punti, anzichè rischiare di cadere sul più bello. Seguendo la scia delle Yamaha Cal Crutchlow ritiene di aver compreso i nuovi segreti del team Yamaha. “So quello che hanno fatto, perché Maverick mi ha detto… Hanno sicuramente fatto un passo in avanti… Maverick poteva vincere la gara, ma aveva dei problemi in ingresso curva, in particolare nelle curve strette 8 e 9. Ma in rettilineo era quasi veloce come Dovizioso”.

Problemi diversi per le Honda di Marquez e Crutchlow, in affanno in entrata di curva, ma in vantaggio in altri settori rispetto alle Yamaha. Peccato che davanti al pubblico di casa il pilota del team di Lucio Cecchinello non sia riuscito a salire sul podio. “Dobbiamo essere contenti perché abbiamo il pubblico consegnato il miglior spettacolo possibile. Non mi aspettavo che Dovi vincesse”.