Toto Wolff: “Ferrari al top e ora dovremo continuare a sviluppare”

Toto Wolff (©Getty Images)

Domenica, non appena tagliato il traguardo di un GP del Belgio gestito alla perfezione dall’inizio alla fine, Lewis Hamilton aveva palesato tutto il proprio disappunto per l’ingresso della Safety Car nei momenti appena successivi al botto che aveva visto protagoniste le due Force India. Uno stop alla corsa ritenuto inutile dall’inglese, impaurito dal pensiero di poter essere superato da un Sebastian Vettel che, giusto alle sue spalle, si stava dimostrando davvero in forma.

Raggiunto dallo sfogo davanti alle telecamere del suo pilota, il responsabile Mercedes Toto Wolff ha però deciso di correggere il tiro. “Forse c’erano dei detriti per cui non era sicuro continuare come nulla fosse, inoltre le velocità a Spa sono molto elevate”. Ha detto. “Alla fine nessuno vuole assistere ad un incidente per qualche pezzo di carbonio in pista. Capisco comunque la reazione di Lewis. Stava cercando di mantenere il vantaggio su Sebastian. Sono dunque sicuro che rileggendo meglio la situazione non avrebbe avuto niente in contrario”.

Passando poi all’analisi della corsa il dirigente austriaco ha dovuto ammettere: “Il ritmo tenuto dalla Ferrari è stato sorprendente. Hanno lavorato moltissimo e pare che le ultime evoluzioni portate abbiano funzionato piuttosto bene. Questo genere di circuito non doveva essere adatto a loro, allo stesso modo di Silverstone, ma si sono dimostrati più vicini del previsto. Questo ci obbligherà a proseguire con lo sviluppo della W08 fino al termine della stagione”.

Infine, mentre nelle Ardenne si è diffusa la  voce che l’annuncio del rinnovo di Valtteri Bottas con Stoccarda arriverà già a Monza, Wolff ha parlato del contratto con Ham. “Tra di noi c’è un ottimo rapporto. Ad ogni modo non abbiamo intenzione di tirare fuori troppi argomenti prima della fine della stagione considerato che ci restano ancora otto difficili round da disputare e sarà un periodo intenso”.

Chiara Rainis