MotoGP Ducati, Paolo Ciabatti: “Dovizioso può vincere il titolo”

Paolo Ciabatti (Getty Images)

In casa Ducati l’entusiasmo è alle stelle dopo la vittoria di Andrea Dovizioso a Silverstone. Il forlivese, complice anche il ritiro di Marc Marquez,  si ritrova in testa al campionato mondiale MotoGP. Sono 9 i punti di vantaggio sullo spagnolo, appiedato ieri da una rottura del motore Honda.

Il team di Borgo Panigale crede nella vittoria del titolo, che manca dal 2007. Fu Casey Stoner a vincere allora. Stavolta è il Dovi che, a sorpresa, potrebbe regalare il Mondiale alla squadra italiana. La casa bolognese aveva investito 25 milioni di euro su base biennale per assicurarsi un cinque volte campione del mondo come Jorge Lorenzo, sperando che fosse lui a riportare il titolo in Ducati. Invece è stato il meno quotato Dovizioso a mettersi nelle condizioni di ambire alla corona iridata.

MotoGP, Dovizioso da titolo? Paolo Ciabatti ci crede

Paolo Ciabatti, direttore sportivo del team, si è così espresso a Radio24 sulla possibilità di vincere il campionato mondiale MotoGP 2017: “Ho iniziato a pensarlo già in Austria, ma devo dire che vincere a Silverstone, un circuito mai stato favorevole alla Ducati, ci ha dato la convinzione che abbiamo tutto quello che serve per giocarci il mondiale fino all’ultima gara. Non sarà facile, perché gli avversari sono Marquez, Rossi e Viñales e quindi sarà una bella battaglia, però credo che abbiamo tutto da un punto di vista tecnico, ma soprattutto abbiamo un Dovizioso in una forma spettacolare. Ieri ha fatto una gara perfetta strategicamente”.

E’ normale che in Ducati credano nel titolo, non potrebbe essere diversamente. Il loro pilota è in testa alla classifica e si sta dimostrando molto consistente. Ha avversari molto forti, però sta dimostrando di poterli battere. Non è un caso che sia lui ad avere il maggior numero di vittorie in gara in questa stagione: quattro, contro le tre di Marc Marquez e Maverick Vinales.

Il trionfo della casa di Borgo Panigale in MotoGP sarebbe importate anche per il mondo dello sport italiano. Ciabatti spiega: “Stiamo cercando di giocarcelo fino all’ultima giornata e questo dovrebbe fare piacere a tutti”. Si passa infine a pensare alla prossima corsa, che è a Misano e dunque rappresenta un appuntamento speciale: “Misano, così come Mugello, sono appuntamenti importantissimi per noi perché sono le nostre gara di casa. Avremo un carico di motivazione e pressione in più perché ci arriviamo da leader del campionato, in pochi se lo sarebbero aspettato che a settembre Ducati e Dovizioso sarebbero stati in testa al campionato”.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)