Moto2, Franco Morbidelli allunga il sogno iridato

Franco Morbidelli (©Getty Images)

L’involata di Franco Morbidelli verso il titolo mondiale prosegue con il terzo posto conquistato a Silverstone, che incrementa il gap in classifica dall’inseguitore Tom Luthi. Il pilota romano del team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS adesso comanda il campionato di Moto2 a quota 223 a +29 dal futuro compagno di squadra.

Ottavo podio in dodici gare per Frank Morbidelli. Dopo la partenza dalla prima linea ha dominato la corsa per 11 giri insieme al collega Alex Marquez, fino a quando lo spagnolo non è caduto sull’asfalto inglese. Il giovane talento della VR46 Academy ha subito un calo che lo ha portato sul podio insieme a Nakagami e Pasini. Ma nonostante il calo della gomma posteriore e alcuni problemi tecnici Franco è riuscito a tenere il passo dei diretti avversari fino alla fine, conquistando punti preziosissimi in ottica iridata.

“Volevo vincere questa gara, ma purtroppo ho avuto qualche problema ed è calato il grip al posteriore dopo la caduta di Alex. E’ stato divertente lottare con Alex fin dall’inizio, ma dopo Nakagami mi ha superato e ho deciso di stare in piedi sul podio e segnare qualche punto. In Moto2 può succedere di tutto e dobbiamo continuare ad attaccare nelle prossime gare. La buona notizia è che oggi ho potuto aumentare il mio vantaggio su Tom Lüthi in classifica”.

A sei gare dalla fine del Motomondiale Alex Marquez (155 punti) può forse dire addio alle speranze di titolo iridato. “La caduta è stata un mio errore. Sono entrato un po’ lungo nella curva e poi alla fine della curva ero troppo dentro e sono caduto. Stavo andando molto bene e stavo facendo una grande gara. Sono contento per aver condotto la gara, ma i due punti conquistati sono una ricompensa sufficiente per tutti gli sforzi compiuti dal team. Ma dobbiamo accettare e pensare alla prossima gara di Misano”.