Le pagelle di Tuttomotoriweb.com: TOP e FLOP del GP di Gran Bretagna 2017

MotoGP (Getty Images)

Il campionato di MotoGP è ripartito dal Gran Premio di Gran Bretagna, una gara entusiasmante che ha avuto sostanzialmente un unico, grande protagonista, Andrea Dovizioso. Il pilota della Ducati grazie a questo successo ha conquistato anche la vetta della classifica mondiale. Buona anche la prova delle due Yamaha di Vinales e Rossi.

Continua a deludere, invece, l’altra Ducati, quella di Jorge Lorenzo, che ha tagliato il traguardo al 5° posto. Pessima giornata, inoltre, per le Honda, con Pedrosa che ha chiuso con un anonimo 7° posto e Marquez che ha visto i propri sogni di gloria andare in fumo insieme al motore della propria moto.

TOP

3. Valentino Rossi (Yamaha) – Parte fortissimo e sfrutta le tante battaglie alle sue spalle per restare in testa sino alle ultime tornate. Purtroppo per lui però non ne ha per scappare via e a fine gara è costretto a cedere sotto gli attacchi di Dovizioso e Vinales. Ritorna sul podio e soprattutto lotta con i primi sino all’ultimo. C’è ancora qualcosa da limare, ma il Dottore per il mondiale c’è. VOTO 7

2. Maverick Vinales (Yamaha) – Lotta nel gruppo per gran parte della gara e ad un certo punto sembra in difficoltà. Lo spagnolo però si riprende nel finale e risale sino al 2° posto. La sua gara è fatta di tanta sostanza. Vince la scommessa di montare un pneumatico morbido su una moto che si sta rendendo famosa per l’eccessivo consumo delle gomme. Un segnale per il titolo lo lancia anche lui. VOTO 8,5

1. Andrea Dovizioso (Ducati) – Vince la 4a gara stagionale, in fotocopia, come tutte le altre. Risale giro dopo giro, risparmia le gomme e affonda il colpo al momento giusto. Sembra un ragioniere, fa calcoli e guarda sempre avanti, poi nel finale si fa catturare da quel pizzico di follia che serve in MotoGP e va a cogliere la vittoria che gli consegna la vetta della classifica generale. Ennesimo schiaffo a Ducati e Jorge Lorenzo, la prima guida a Borgo Panigale è lui, sono tutti avvisati. VOTO 10

FLOP

3. Marc Marquez (Honda) – Il suo motore va in fumo sul più bello e su ciò le colpe naturalmente sono di Honda, non certo sue. Lo spagnolo però, partito con i favori del pronostico, in gara va in difficoltà e viene infilato al via da Rossi e nel corso della gara da Vinales e Dovizioso. Ad un certo punto soffre anche il ritorno di Crutchlow. A prescindere dal problema tecnico subito non sembrava di certo il migliore in pista. VOTO 5,5

2. Dani Pedrosa (Honda) – Il compagno di squadra, con la sua stessa moto, gira nettamente più forte di lui. Resta intruppato nelle retrovie e chiude solo 7°. La sua prestazione, alla luce del 4° posto della Honda clienti di Crutchlow, non può di certo soddisfare i vertici HRC. Dopo l’inizio di stagione sprint, lo spagnolo è ripiombato nell’anonimato. VOTO 4

1. Jorge Lorenzo (Ducati) – Vede il gruppo dei migliori scappare via dopo poche curve. In casa Ducati lui resta l’unica nota stonata. Il suo mega-stipendio lo condanna quantomeno ad essere la migliore Rossa in pista. Si gode dai box l’ennesimo successo del compagno di squadra Dovizioso. La sua gara è come la sua stagione, priva di acuti. La Ducati è da mondiale, ma lui no, così non va. Alla fine chiude 5°, complice la rottura di Marquez. VOTO 3

Antonio Russo