Valentino Rossi: “Non potevo competere con Dovizioso e Vinales”

Valentino Rossi (Getty Images)

Valentino Rossi può dirsi certamente soddisfatto dopo la bella prestazione portata a casa dal Gran Premio di Silverstone. Purtroppo per lui non è arrivata la tanto agognata vittoria, accarezzata sino a poche tornate dal termine, ma comunque il 3° posto agguantato fa bene per il morale e soprattutto per la classifica, che ora lo vede a 26 punti dalla vetta.

Il Dottore ha condotto gran parte della gara al comando, salvo poi cedere nelle ultimissime tornate alla furia dei rientranti Dovizioso e Vinales. Nonostante tutto però la fumata del motore di Marquez ha reso la giornata di Valentino Rossi molto positiva.

Un Rossi decisamente positivo

A margine della gara, Valentino Rossi ha così dichiarato: “Sono comunque felice perché il mio obiettivo era arrivare sul podio. Dopo un’ottima gara sono comunque nei primi tre. Ho dato il massimo dall’inizio alla fine, ma non è bastato. Negli ultimi giri soffriamo un po’. Negli ultimi giri ho dovuto rallentare di almeno mezzo secondo”.

Il Dottore ha poi proseguito: “Non potevo competere con Dovizioso e con Maverick. Avevo le dure, pensavo di averne un po’ di più con le gomme, però lui è stato più veloce di me. In ogni caso mi sono divertito molto, ho fatto tanti giri al top e sono stato in testa. Peccato per il finale, ma comunque 3° è un buon risultato”.

Insomma Valentino Rossi non sembra per niente sconsolato dalla vittoria sfumata all’ultimo. Il Dottore, anzi, sembra carico per i prossimi Gran Premi, grazie anche alla ritrovata competitività della Yamaha, che oggi è apparsa decisamente in palla. I contendenti al titolo, inoltre, sono tanti e si ruberanno punti tra loro, quindi il 46 è pronto ad approfittarne.

Antonio Russo