MotoGP Silverstone, Valentino Rossi: “Preoccupato per la gara”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

E’ stato un Valentino Rossi straordinario nelle Qualifiche MotoGP di Silverstone. Il pilota Yamaha ha mancato per pochi millesimi la pole position, finita nelle mani di Marc Marquez.

Il nove volte campione del mondo ha fatto i primi tre settori meravigliosamente, ma ha poi perso oltre due decimi nel T4, vedendo così svanire la possibilità di partire dalla prima casella della griglia. Proprio in quel tratto ci sono i maggiori problemi della Yamaha. Se sul giro secco la M1 è sembrata competitiva, i problemi sono a livello di passo gara. In quel T4 difettoso il ‘Dottore’ perde tantissimo.

MotoGP Silverstone, Qualifiche: parla Valentino Rossi

Valentino Rossi al termine delle Qualifiche MotoGP a Silverstone si è concesso ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue parole: “E’ stato un buonissimo giro, sono molto contento perché ho fatto un buon tempo. Ho migliorato di quasi un secondo il mio miglior tempo a Silverstone. Con la gomma morbida nuova andiamo bene, nel giro di qualifica siamo competitivi, la moto è bella da guidare. Però con la gomma da gara facciamo fatica, sarà dura domani. Ho provato tutte le opzioni, ma dopo qualche giro comincio a scivolare tanto. Siamo un po’ preoccupati per la seconda parte di gara”.

Nonostante la soddisfazione per quanto fatto in Q2, con un ottimo secondo tempo, il pilota Yamaha non nasconde i problemi in ottica gara. Con qualsiasi pneumatico non è competitivo per avere ambizioni importanti. Ad ogni modo, spera di poter migliorare sfruttando anche il warm-up: “Abbiamo ancora una ventina di ore, c’è il warm-up e speriamo di trovare qualcosa. Speriamo che domani ci sia bel tempo e poi vediamo”.

Valentino ha anche spiegato cosa avviene nel T4, dove perde tantissimo: “In quel settore c’è il nostro problema di quest’anno. Con il time-attack ho preso due decimi e mezzo, ma con la gomma da gara prenderò molto di più perché sono più in difficoltà. Ieri prendevo 4-5 decimi. Sarà dura”.

A Rossi viene chiesto se è pensabile una strategia per salvaguardare le gomme inizialmente ed essere più brillanti nella seconda metà di gara: “Mi piacerebbe migliorare per lottare per il podio, però in questo momento 4-5 piloti sono più veloci di me. Io non credo che con la nostra moto possiamo salvaguardare le gomme, non funziona con noi. Ovviamente non dobbiamo fare i maiali (ride, ndr) i primi giri, cercando di essere un po’ dolci nei primissimi giri. Però se non usiamo neanche i nostri momenti giusti, poi quando inizia a scivolare siamo in difficoltà”.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)