Marc Marquez: “Dopo due incidenti stamattina non ero al top”

Marc Marquez (Getty Images)

Marc Marquez è in testa alla classifica mondiale e soprattutto nelle ultime 6 gare è stato il pilota che ha tenuto il ritmo più alto. Lo spagnolo dopo un inizio di stagione non certo esaltante sembra aver finalmente risolto i problemi che attanagliavano la sua moto. A Silverstone il driver della Honda è stato costantemente tra i migliori in pista e ha conquistato la pole stabilendo anche il nuovo record frantumando il muro dei 2 minuti.

Come riportato da “Speedweek.com” Marc Marquez ha così commentato la sua pole: “Quando mi sono svegliato stamattina non ero al top dopo i due incidenti di venerdì. Oggi la situazione è molto migliorata con la moto rispetto a ieri. Il feeling era ottimo, mi sono sentito più comodo e ho avuto grandi sensazioni. Questa è la cosa più importante”.

Marquez incredulo del suo tempo

Lo spagnolo ha poi proseguito: “Non pensavo di riuscire a scendere sotto i 2 minuti. Quando ho montato la soft al posteriore però ho sentito tantissimo grip. Ho spinto al massimo. Qui è complicato fare un giro perfetto. Ci sono molte curve ed è una gara molto lunga. Il mio ritmo per la gara è molto buono. Dobbiamo però risolvere ancora alcune cose e fare un altro passo in avanti nel warm-up. La gara sarà complicata perché ci sono tanti piloti con un buon passo”.

Marc Marquez ha posto ancora una volta l’accento sulla questione gomme. Lo spagnolo, infatti, ha affermato che nella giornata di domani sarà fondamentale scegliere il pneumatico giusto.

Antonio Russo