Kimi Raikkonen: “Deluso dal risultato delle qualifiche”

Kimi Raikkonen (©Getty Images)

Finora assieme a Lewis Hamilton è stato il grande protagonista del weekend di Spa, ma come spesso gli è accaduto in carriera al momento di raccogliere anche in questo caso è arrivato l’imprevisto. Primo a sfondare il muro dell’1’44” e segnare il nuovo record del circuito nel corso delle terze libere, Kimi Raikkonen avrebbe potuto agilmente ottenere anche la pole, o comunque inserirsi in prima fila, ed invece noie tecniche sin dal principio elle qualifiche gli hanno impedito pure di provarci.

“E’ difficile dire quanto le vibrazioni abbiano influito sul mio risultato, ma sicuramente non hanno aiutato”. Ha dovuto ammettere con rammarico di fronte ai microfoni del ring belga. “Certamente sono deluso perché per tutto il fine settimana eravamo andati molto bene, poi improvvisamente questi problemi…”.Il finnico della Ferrari, quarto alla fine, ha quindi ammesso di aver deciso di rientrare ai box anzitempo e dunque di abortire l’ultimo tentativo utile agevolando così Vettel e Bottas che erano in scia in seguito ad un errore non inquadrato dalle telecamere. “Sono andato di traverso, per cui ho alzato il piede. A quel punto ho pensato di aiutare il team. Non mi è costato nulla visto che stavo andando in pit lane. Seb era dietro di me, allora ho accelerato e lui ne ha beneficiato sul dritto. Tutto qui. Non c’è alcuna storia dietro”.

Passando invece alla rivale Mercedes il driver di Espoo ha detto: “Non ho visto i loro crono, ma per quanto ci riguarda posso dire che siamo andati bene fin da subito non fosse per questo pomeriggio. La battaglia sarà dunque molto serrata. In corsa proveremo ad ottenere qualcosa di importante”. Infine Raikkonen ha dedicato un commento alla notizia del giorno. Il rinnovo di Vettel con il Cavallino fino al 2020. “Sono molto contento che resti nella squadra, tuttavia al momento non è la mia prima preoccupazione principale”. Ha chiosato con pigio da Uomo di Ghiaccio.

Chiara Rainis