F1 GP Belgio, Qualifiche: tempi e classifica finale

Lewis Hamilton (©Mercedes Twitter)

Dopo una terza sessione di libere che ha visto Kimi Raikkonen chiudere in testa si riparte con l’attesa sessione di qualifiche del Belgio. Come da venerdì mattina grande presenza di fan di Verstappen sugli spalti.

Q1– Semaforo verde! Dentro Hamilton e Iceman. Il finnico si lamenta per vibrazioni al posteriore. Le due Ferrari e le due Mercedes sono in pista con le supersoft.A 12′ dalla fine Vettel passa in testa, poi Ham e Kimi. Vandoorne, Massae Stroll girano con ultrasoft. Per quanto riguarda gli altri alcun tempo cronometrato ancora.
A 8′ Ham passa avanti, quindi Vettel e Verstappen. Giornata no per Kvyat in zona rischio.
Bandiera a scacchi!! Hamilton davanti a Vettel, Verstappen e Raikkonen.
Eliminati: Felipe Massa (Williams), Daniil Kvyat (Toro Rosso), Lance Stroll (Williams), Marcus Ericsson (Sauber) e Pascal Wehrlein (Sauber).

Q2– Pronti via! Ed ancora una volta è Ham ad aprire le danze, questa volta con le ultrasoft. Raikkonen si lamenta nuovamente per le vibrazioni.

Hamilton, Raikkonen, Bottas e Vettel i primi 4. Sesto Ricciardo, poi Alonso. Piccolo brivido per Ham che comunque con un 1’43″539 è sempre al top.

Guaio per Palmer in corsia box rimasto bloccato con il cambio.

Bandiera a scacchi!! Hamilton chiude davanti a Bottas e Raikkone. Quarto Verstappen poi Vettel. Alonso urla “no power mentre taglia il traguardo e da 10° scivola in 11esima piazza.
Eliminati: Fernando Alonso (McLaren), Romain Grosjean (Haas), Kevin Magnussen (Haas), Carlos Sainz (Toro Rosso) e Stoffel Vandoorne (McLaren)

Q3 – Partita anche l’ultima fase. Hamilton e Raikkonen sono i primi a scendere in pista. Va sottolineata la presenza nella lotta per la pole di entrambe le Renault.

Bandiera gialla nell’ultimo settore. Cambio definitivamente ko per la RS17 di Palmer.

Intanto 1’42″907 monster per Ham. Quando mancano circa 8′ sembra difficile che qualcuno potrà migliorare il crono dell’inglese della Mercedes. Per ora nessun tempo per le due Force India e per Hulk. Iceman si lamenta anche negli ultimi secondi per le vibrazioni.
Bandiera a scacchi!! Ed è pole per Lewis Hamilton con 1’42″553. L’inglese eguaglia le 68 partenze al palo di Michael Schumacher. Alle sue spalle Sebastian Vettel e Valtteri Bottas. Quarto Kimi Raikkonen.