F1 GP Belgio, Prove Libere 3: tempi e classifica finale

Kimi Raikkonen (©Ferrari Twitter)

Dopo una prima giornata che ha visto Kimi Raikkonen e Lewis Hamilton svettare sulla concorrenza, si riparte per l’ultima sessione di libere valide per il GP del Belgio. Come spesso accade nelle Ardenne, temperature discrete ma cielo minaccioso.

La Haas di Magnussen subito dentro ad aprire le danze. Le condizioni del fondo sono di umido

Iceman in azione con le intermedie per il giro di installazione. Per Vettel le supersoft usate

Anche Bottas su cinturato verde

Magnussen, Wehrlein e Grosjea la top 3 dopo 10′. Poco dopo è Kvyat a passare al vertice con la Toro Rosso.

Dopo un quarto d’ora scatta la bagarre ed è subito Hamilton con 1’45″480. Staccato di un decimo Raikkonen, poi Bottas, Sainz e Kvyat. Tutti sono su gomme rosse. Vettel viaggia 13°.

Anche oggi tanti fan di Verstappen sugli spalti

Wehrlein su Sauber e Massa su Williams sono gli unici finora impegnati con le ultramorbide.

1’45″422 per Kimi Raikkonen. Alonso intanto è nelle ultime posizioni. Dopo circa 30′ piccolo fuoripista per Iceman. Renault in forma anche questo sabato. Palmer e Hulkenberg sono in top 10.

Alla Red Bull si lavora sull’aerodinamica con la pittura per rilevare i flussi d’aria

Vettel si accoda a Raikkonen con il crono di 1’45″458. Le Force India e le Haas stanno girando con le soft. Massa, Wehrlein e Magnussen invece hanno le ultrasoft.

A 24′ dalla fine Daniil Kvyat fermo a bordo pista al Kemmel Straight per un calo di potenza. Per la sua monoposto anche un principio d’incendio

Daniel Ricciardo firma un 1’45″286 con le ultrasoft

Pazzesco Kimi Raikkonen. Con le gomme viola marca un 1’43″916 da record del circuito.

Quando mancano 10′ Iceman ancora in testa davanti a Vettel ed Hamilton. Tutti i migliori stanno utilizzando le ultrasoft.

Per quanto cerne il fondo gruppo, come al solito è monopolizzato dalle due Sauber. Nelle ultime posizioni anche Magnussen su Haas e le Williams di Massa e Stroll. Fuori dai 10 la Renault di Hulk, la McLaren di Vandoorne, la Haas di e la Force India di Ocon.

Bandiera a scacchi!!! Sessione a Kimi Raikkonen, poi Sebastian Vettel e Lewis Hamilton. Quarto Max Verstappen, quindi Bottas, Ricciardo e un ottimo Palmer su Renault.