Andrea Dovizioso: “Non è il momento di pensare al titolo”

Andrea Dovizioso (Getty Images)

Andrea Dovizioso dopo l’ultima vittoria si è rilanciato prepotentemente nella corsa al titolo. Durante le qualifiche del Gran Premio di Silverstone il pilota della Ducati si è piazzato al 6° posto dimostrando di avere un buon passo, ma non certo al livello delle due Yamaha e di Marquez e Crutchlow.

Come riportato da “Motorsport.com” Andrea Dovizioso ha così dichiarato a margine delle qualifiche: “Ieri abbiamo provato tutte le gomme, ma oggi abbiamo avuto la conferma che la dura non va e siamo arrivati in ritardo con il set-up. Il nostro lavoro è stato complicato dalla pista bagnata di questa mattina. In FP4 però abbiamo fatto un buon lavoro e come passo sto messo bene, ma non sono soddisfatto al 100%”.

Dovizioso proverà ad attaccare

Il pilota italiano ha poi proseguito: “L’obiettivo per le qualifiche era piazzarsi nelle prime due file e lo abbiamo centrato. Non siamo al massimo, ma credo che ce la possiamo giocare con tutti. Domani proveremo a giocarcela in gara. In questo momento è complicato capire il ritmo degli avversari. Sicuramente però Marquez, Crutchlow e le due Yamaha sono molto veloci”.

Andrea Dovizioso si è soprattutto lamentato di aver perso il turno mattutino. Il pilota della Ducati ha provato i vari tipi di gomme riscontrando di avere delle difficoltà palesi con le dure. Un po’ come tutti l’italiano ha anche criticato la pista britannica per le tante buche.

Sul mondiale l’alfiere della Ducati ha poi commentato: “Mancano tante gare, non si può pensare al campionato in questo momento. Naturalmente gli 0 pesano tanto, quindi bisogna portare a casa sempre punti. Domani se mi sentirò a mio agio durante il warm-up sicuramente attaccherò. Naturalmente queste sono valutazioni da fare in gara”.

Antonio Russo