MotoGP, Valentino Rossi pronto ad agguantare un altro record

Valentino Rossi (Getty Images)

Valentino Rossi è un’autentica leggenda del Motomondiale. Nella sua carriera ha raccolto sin qui ben 9 titoli mondiali, 115 vittorie, 225 podi e 64 pole. Numeri da urlo, che disegnano i contorni di un campione assoluto, che ha fatto suoi già la maggior parte dei record di questi sport.

In questa stagione, alla soglia dei 38 anni, Valentino Rossi, vuole riprovare a fare suo il mondiale. Sin qui, complice una stagione altalenante un po’ per tutti, il Dottore è riuscito a restare agganciato al treno iridato con l’unico acuto agguantato ad Assen. Proprio questa vittoria lo ha piazzato al primo posto nella speciale classifica dei vincitori più vecchi della MotoGP.

Anche Lorenzo può scalare la classifica

Valentino Rossi, man mano che passano i Gran Premi sta riuscendo a mettere insieme sempre più primati. Con il Gran Premio di Silverstone il Dottore dovrebbe tagliare un altro interessante traguardo. Il 46, infatti, raggiunge le 300 gare tra 500 e MotoGP. Risultato che lo pone al primo posto assoluto nella classifica dei piloti che hanno disputato il maggior numero di Gran Premi nella classe regina del Motomondiale.

Dietro Valentino Rossi c’è Alex Barros con 245 gare e il compianto Nicky Hayden con 218. Tra i piloti ancora in attività 7° posto per Dani Pedrosa con 192 partenze e 8° per Andrea Dovizioso fermo a 171 GP. A Silverstone, invece, Jorge Lorenzo, attualmente 10° con 167 Gran Premi all’attivo supererà Kenny Roberts Jr.

Valentino Rossi, a prescindere da questo nuovo record, pensa solo al titolo mondiale, ma deve cominciare a darsi una mossa. Il Dottore è lontano dal podio proprio dalla vittoria di Assen. Da quel momento, infatti, sono arrivati un 5°, un 4° e un 7° posto e una palese involuzione della Yamaha. Il 46 a questo punto ha bisogno assolutamente di una svolta altrimenti dovrà salutare definitivamente il treno mondiale.

Antonio Russo