Overdrive, un Fast and Furious in salsa europea

Overdrive

Ci sono delle combinazioni adrenaliniche che difficilmente si ripetono. Overdrive ha tutto per irretire i sensi dei tanti appassionati dai automobilismo. A partire dalla sceneggiatura, scritta a 4 mani da Michael Brandt e Derek Haas, gli stessi che hanno ideato anche quella di 2Fast 2Furious. Dimenticate però gli stradoni americani o le metropoli giapponesi, perché questo è un film europeo.

Overdrive, infatti, ha preso in prestito come scenografia il sud della Francia, in particolare Marsiglia, città che ha letteralmente stregato gli autori della pellicola. Per il cast, invece, si è scelto di puntare su attori giovani, ma molto talentuosi. La protagonista femminile viene incarnata da Ana de Armas, prossimamente sugli schermi di tutto il mondo con l’attesissimo Blade Runner 2049.

Auto d’epoca e inseguimenti appassionanti

Per il protagonista maschile, invece, la scelta è caduta su Scott Eastwood, volto noto agli amanti delle 4 ruote grazie alla sua recente interpretazione in Fast & Furious 8. Overdrive vuole essere un action movie con un pizzico di humor, che in questo genere di pellicole non guasta mai.

Per la regia si è puntato su un nome di assoluto valore, il giovane Antonio Negret, che ha già diretto alcune serie TV di successo come Arrow, MacGyver e Lethal Weapon. La trama di Overdrive ruota intorno a due noti ladri di auto d’epoca che rubano una meravigliosa e rarissima Bugatti del 1937 del valore di oltre 40 milioni di dollari.

A quel punto però si scopre che la Bugatti è di proprietà di un noto mafioso, che in cambio della loro vita e di quella della fidanzata di uno dei due ladri chiede loro di rubare ad un altro mafioso, suo rivale, una preziosissima Ferrari 250GT del 1962.

Overdrive mira ad essere un mix tra i film della serie Fast and Furious e The Italian Job. Un action movie emozionante, cucinato su misura per gli amanti dei motori e degli inseguimenti mozzafiato.

Antonio Russo

Overdrive