Cina sempre più interessata ad acquisire FCA e Jeep

L’atleta Martina Caironi, testimonial per Jeep FCA (©FCA Twitter)

Era da un po’ che circolava la voce e ora per loro stessa ammissione l’acquisizione potrebbe diventare realtà. I cinesi della Great Wall Motor non solo hanno espresso la volontà di rilevare il marchio Jeep, bensì di “mangiarsi” l’intera FCA.

Secondo quanto riportato dal Financial Times ci sarebbero però delle perplessità a proposito delle possibilità del gruppo asiatico di finanziare un progetto del genere avendo una capitalizzazione di mercato di 18,1 miliardi di dollari e un utile netto di 1,6 miliardi di dollari nel 2016, contro i 16,45 miliardi di euro e un debito netto di 4,2 miliardi di euro della joint venture italo- americana.

Il presidente Wan Fengying, in una mail indirizzata ad Automotive News, ha ribadito l’intenzione di acquistare almeno il brand specializzato in fuoristrada e per questo avrebbe inviato tutto il materiale per intavolare un negoziato. Dal canto suo la compagnia presieduta da Sergio Marchionne, effettivamente alla ricerca di un partner per rafforzarsi sul mercato, ha tuttavia negato, comunicando alla stampa di non essere stata approcciata per alcun tipo di accordo, né per il passaggio di proprietà, né per altre questioni relative al proprio business” e di voler solo “perseguire il piano 2014-2018, di cui abbiamo raggiunto ogni obiettivo alla data odierna e al cui completamento mancano solo sei trimestri”.

L’importanza della Jeep

E’ uno dei marchi più noti del colosso dell’automotive guidato dal manager abruzzese e secondo i numeri dovrebbe garantire le maggiori soddisfazioni alla Fiat Chrysler.
Come già sottolineato la produzione è concentrata principalmente nella categoria Suv e proprio questa sarebbe la ragione di tanto interesse.
Quanto a Great Wall Motor, questo è uno dei principali costruttori privati cinesi con oltre 30 holding sussidiarie e 60 mila dipendenti. Il principale azionista, con il 40% del capitale, è il magnate cinese Wei Jianjun, uno degli uomini più ricchi del paese.