La moto di Rabat è stata rubata, ma riappare in vendita su Ebay

Moto Tito Rabat (Ebay)

Tito Rabat non sta vivendo uno dei suoi miglior momenti. Approdato in MotoGP da ormai 2 anni non è mai riuscito a mettersi molto in luce. Anzi, la sua stella già opaca, è stata ancor più offuscata dal talento di Jack Miller, suo compagno di squadra, che l’anno scorso è riuscito anche a cogliere un successo nella classe regina del Motomondiale.

Tito Rabat però ha ricordi decisamente più felici. Lo spagnolo, infatti, è comunque un campione del mondo. Nel 2014, infatti, ha fatto suo il titolo in Moto2 con il Team EG 0,0 Marc VDS. Purtroppo però proprio quella moto a cui lui ha legato quello che ad oggi è il periodo più bello della sua carriera è improvvisamente sparita.

Cala il mistero sulla moto rubata

Nella notte tra il 15 e il 16 agosto, infatti, la moto, che era custodita in Belgio sarebbe stata derubata da 4 uomini. Gli agenti della Polizia locale stanno già investigando sull’accaduto, grazie anche all’aiuto di alcuni video di sorveglianza presenti in struttura.

Anche lo stesso Tito Rabat ha lanciato un appello per ritrovare una moto a cui lui è molto affezionato. Paradossalmente però su Ebay in questi giorni è apparsa una moto che corrisponderebbe alla perfezione alla descrizione di quella rubata.

La moto è stata messa in vendita su Ebay del Regno Unito da Wheels Motorcycles, che giura di avere tutti i documenti in ordine. Il gioiellino, venduto come appunto “La Kalex Marc VDS con la quale Tito Rabat ha vinto il titolo Moto2 nel 2014” è offerta alla modica cifra di 49995 sterline (circa 55mila euro).

Come riportato da “Visordown”, il Team Marc VDS ritiene che la moto in vendita su Ebay sia in realtà un falso e proprio per questo sono stati inviati degli emissari della squadra a Peterborough (città dove appunto si troverebbe la moto), per valutarne l’autenticità.

Il venditore sostiene che è la moto che ha guidato a Valencia e con la quale ha vinto il campionato e ha aggiunto che invece quella rubata è quella di inizio stagione. Il Team di Tito Rabat, invece, sostiene che la moto rubata sia proprio quella che ha cavalcato anche a Valencia. Il venditore si è rifiutato di fornire i propri dati personali. Se tutto ciò fosse confermato ci troveremmo dinanzi proprio alla moto rubata pochi giorni fa.

Antonio Russo