Kimi Raikkonen: “Il mondiale si giocherà sui dettagli”

Kimi Raikkonen (©Getty Images)

Archiviata una prima parte di stagione 2017 che l’ha visto trasformarsi in maniera definitiva nello scudiero di Vettel Kimi Raikkonen pensa al dopo estate e sottolinea come il titolo si giocherà su filo dell’inezia non avendo più la Mercedes quel margine che ha reso monotoni i più recenti campionati.

“Tutto dipenderà dalle gomme a disposizione e dalle condizioni che incontreremo. Tanti piccoli dettagli che però faranno la differenza”. Ha affermato il ferrarista a F1i.com. “Vedremo quello che succederà a Spa ma se guardiamo all’oggi non sarà semplice per noi come invece è stato in Ungheria. Certo proveremo a migliorare nella speranza di essere più veloci, tuttavia se in alcuni circuiti andremo bene, in altri faticheremo di più”.

“Ci sono diverse aree su cui dobbiamo lavorare, specialmente in ottica qualifica dove le Frecce d’Argento sembrano godere di qualche cavallo in più. Ad ogni modo anche qui ci sono diverse elementi che possono influenzare l’esito della sessione”. Ha puntualizzato Iceman. “Non possiamo guardare soltanto al layout della pista e dire “sì quella è adatta alla SF70-H, o quella è più per la W09”.

Altrettanto convinto che saranno le piccole cose a decidere il titolo si è proclamato l’attuale commentatore Sky Sport Italia e Canal + Jacques Villeneuve, che ha evidenziato come a discapito della Ferrari e a favore di Stoccarda potrebbe giocare l’eccessiva emotività del #5, più volte alle prese con reazioni oltre i limiti che gli sono costate punti utili.

“Quando Seb è al volante, per lui non conta più nulla e questo aspetto potrebbe creargli problemi. E’ piuttosto concentrato su ciò che deve fare, ma forse un po’ troppo”. Ha affermato il canadese. “Vivere un altro incidente in stile Baku potrebbe logorarlo. E’ decisamente dura mantenere quel genere di concentrazione per un intero campionato. In  particolare quest’anno che ci sono molte gare”.

Chiara Rainis