Sorpresa Yamaha: Valentino omologa la nuova carena aerodinamica

Valentino Rossi nella FP3 (Getty Images)

Dopo il “tragico” venerdì di prove libere in Austria serviva una decisione di polso nel box di Valentino Rossi. Fuori dalla top-10 al termine della prima giornata, ha rischiato di scivolare nella Q1 e perdere il treno per la corsa iridata. Serviva subito la nuova carena, nonostante inizialmente Maio Meregalli avesse preannunciato che non sarebbe stata omologata prima di Misano.

Entro la mezzanotte di venerdì, come richiede il regolamento, Valentino Rossi ha deciso di omologare la nuova carena che aveva portato nel test a Brno. Da stamane la utilizza su entrambe le moto, rinunciando alla carena con leggero rigonfiamento (che resta sulla Yamaha YZR-M1 di Maverick Vinales), dato che potrà avere solo due carene.

I risultati sono stati subito positivi. Ieri il Dottore ha chiuso a 1’24″883, valevole per il 13esimo piazzamento nella FP2. Stamane ha realizzato il suo miglior giro in 1’23″995 che lo ha proiettato al quinto posto. Basterà la nuova carena per consentirgli di tenere il passo delle Ducati e di Marc Marquez in questo week-end austriaco. I risultati delle qualifiche daranno il primo verdetto.