MotoGP Austria, Jorge Lorenzo: “Favoriti io, Dovizioso e Marquez”

Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Il terzo posto di Jorge Lorenzo nelle Qualifiche conferma la competitività Ducati in Austria. Un anno fa fu doppietta, adesso sembra esserci Marc Marquez come terzo incomodo. Proprio il pilota Honda in pole position, davanti ad Andrea Dovizioso e al maiorchino.

Ad ogni modo, il team di Borgo Panigale sembra potersi giocare le proprie carte per la vittoria. Il passo dei due rider ducatisti è buono e si può pensare in grande. Ovviamente attenzione a Marquez, però Dovizioso e Lorenzo hanno il potenziale per regalare una nuova doppietta alla squadra. Le gomme, come sempre, giocheranno un ruolo decisivo ma in Ducati hanno lavorato molto con pneumatici usati in ottica gara. Chiaramente bisognerà vedere le temperature, dato che potrebbe fare più caldo domani.

MotoGP Austria, Qualifiche: parla Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo al termine della giornata si è concesso ai microfoni di Sky Sport per commentare queste Qualifiche al Red Bull Ring. Queste le sue parole: “Nel test di Brno abbiamo fatto un passo avanti e qui ci siamo confermati, anche se non è stato facile perché il weekend non era cominciato in maniera eccellente. Man mano la confidenza e la velocità sono migliorate. Era importante fare un giro perfetto, essere concentrati e guidare molto bene. Il mio giro non è stato perfetto, ma è stato comunque grande. Terza posizione importante per domani. Team contento per la prima fila mia e di Dovizioso”.

Prosegue così l’analisi del cinque volte campione del mondo: “Penso che ogni volta siamo più vicini. Manca l’ultimo step, che magari si farà. Ci proveremo. Domani sarà una gara lunga, sarà decisiva la scelta degli pneumatici. Sarà importante decidere la gomma migliore per stile di guida e moto. Dobbiamo capire la migliore soluzione”.

Ducati contro Marquez in gara? “Sì, ieri sembrava Marc un passettino davanti a tutti. Ma ci siamo avvicinati, soprattutto io. I favoriti siamo noi tre, però sia Rossi che Vinales sono forti e con un buon passo”. Quanto la nuova carena lo sta aiutando? “A me di più rispetto a Dovizioso e Petrucci. Io voglio sentire molto l’anteriore. La nuova carena mi dà di più che agli altri”.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)



Altre Notizie