MotoGP Austria, Dovizioso: “Competitivi, ma preoccupano le gomme”

Andrea Dovizioso

Andrea Dovizioso (©Getty Images)

Andrea Dovizioso partirà dalla seconda posizione nel Gran Premio d’Austria 2017 MotoGP. Il forlivese è stato battuto di poco da Marc Marquez. Però ha battuto il compagno Jorge Lorenzo e altri rivali come Maverick Vinales e Valentino Rossi.

Un anno fa al Red Bull Ring arrivò secondo, vicinissimo all’ora teammate Andrea Iannone. La Ducati si conferma forte a Spielberg e lui può fare una gara da protagonista domani. Come sempre, sarà importante scegliere la gomma giusta con cui correre. Nel team ragioneranno in funzione di quella che sarà anche la temperatura.

MotoGP Austria, Qualifiche: parla Andrea Dovizioso

Andrea Dovizioso al termine della giornata odierna si è concesso ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue prime parole: “Sono molto soddisfatto per la prima fila e per aver capito molto di più. Si poteva anche fare la pole position, però non ho fatto il giro perfetto. Comunque sono contento delle sensazioni avute in qualifica. Le gomme si sono comportante diversamente da ieri, quando avevamo la scelta quasi fatta e ci eravamo concentrati per portare avanti le morbide. Invece oggi hanno lavorato in modo diverso e non eravamo così competitivi. La qualifica ci ha dato un feedback molto importante”.

Prosegue così l’analisi del pilota Ducati: “Non so che gomma useremo domani. Non abbiamo altri turni, perché il warmup sarà freddo e in gara sembra che farà più caldo rispetto ad oggi. Sono le caratteristiche della Michelin, bisogna interpretarle bene. Bastano pochi gradi di differenza e cambia tutto”.

Che tipo di gara immaginarsi? Ducati contro Marquez? “Magari ci fosse solo lui. Ma non credo. Ci sono molti piloti con un buon passo. Impossibile fare pronostici, ancora di più dopo quanto successo oggi con le gomme. Farà una grossa differenza la scelta delle gomme, che mi preoccupa, anche perché ora non puoi sapere come si comporteranno in gara. Oggi abbiamo comunque avuto la conferma che siamo competitivi”.



Altre Notizie