Valentino Rossi: “Tutti i big vanno forte tranne me”

Valentino Rossi (Getty Images)

La sensazione è che la pista austriaca non vada molto a genio a Valentino Rossi. Il Dottore, infatti, in entrambe le sessioni di prove libere si è piazzato fuori dalla top 10. In pratica al momento sarebbe costretto ad affrontare la Q1. Ad inguaiare ancora di più il 46 ci pensano anche i suoi sfidanti per il titolo, mai come in questa occasione tutti tremendamente in palla. Sia Dovizioso, che Marquez, che Vinales, infatti, si sono piazzati in entrambe le manche nei primissimi posti dimostrando di avere un buon ritmo,

Come riportato da “Motorsport.com”, Valentino Rossi ha così commentato a margine delle prove: “Dobbiamo lavorare molto, la moto è sbilanciata. Ci sono delle curve in cui l’anno scorso ero molto veloce, dove ora soffro molto. Spero che domani il meteo sia buono”.

Rossi vuole accedere alla Q2

Il Dottore ha poi continuato: “Oggi sono rimasto fuori dalla top 10 per un pelo, ho fatto un po’ di errori nel giro con la morbida. Spero domani di riuscire a rientrare nei primi 10, è il mio obiettivo”.

Mistero, invece, sulla nuova carena, che per ora in Austria non si è vista: “Può servire, ma non ho ancora capito se la possiamo utilizzare. Potrebbe aiutare molto, qui si impenna tanto. Se la possiamo omologare credo che la utilizzeremo”.

Infine Valentino Rossi ha chiuso così: “Le Honda vanno forte, sono quelli che hanno fatto il passo avanti più grandi rispetto l’anno passato. I primi del campionato sono andati tutti bene a parte me. Speriamo quindi domani di riuscire ad essere competitivi”.

Insomma il Dottore è consapevole di dover ridurre in fretta questo gap se non vuole vedere gli altri scappare in classifica generale. Certo, visti i risultati ottenuti nel test a Brno, la nuova carena potrebbe dare una grossa mano al 46.

Antonio Russo