Jorge Lorenzo: “Serve un compromesso circuito-carenatura”

Jorge Lorenzo (Getty Images)

Il feeling tra Jorge Lorenzo e Ducati GP17 migliora a piccoli passi dopo l’esordio della nuova carenatura aerodinamica inaugurata la scorsa settimana a Brno. Migliorano le sensazioni con l’anteriore ma in ottica gara sarà difficile tenere il passo di Yamaha, Honda e del compagno di team Andrea Dovizioso.

“Siamo molto vicini, le Yamaha hanno migliorato rispetto all’anno scorso ed è stato difficile marcare la differenza. La quinta posizione a sei decimi da Andrea non è il massimo ma non è neanche molto male. Siamo molto vicini, mi manca un po’ di confidenza nella staccata per essere più competitivi domani”, ha dichiarato Jorge Lorenzo ai microfoni di Sky Sport.

I lunghi rettilinei del Red Bull Ring richiedono massima velocità di punta, un dettaglio che rema contro la nuova carena che migliora sì il feeling con l’anteriore, ma sottrae circa 10 km/h di speed max. “Molti piloti Ducati stanno usando la nuova carena e stanno perdendo un po’ di velocità. Trovare un compromesso è difficile in questo momento. Domani avremo tre prove libere in più e vediamo se riusciamo a trovare il compromesso con la  moto”.

Dopo il quinto posto del venerdì Jorge Lorenzo starebbe pensando di optare per l gomma soft al posteriore, ma il nodo pneumatici sarà sciolto solo dopo le qualifiche di domani. “In questi due turni abbiamo girato più con la gomma morbida che con la media dietro, ma sicuramente è ancora presto per decidere quale soluzione adottare in gara”.