Valentino risponde al ministro: “Non era il momento dei selfie”

Valentino Rossi (Getty Images)

Negli ultimi giorni sul web è impazzito il video di Valentino Rossi che allontana il ministro ceco Klara Slechtova sulla griglia di Brno. Il politico era solo in cerca di un selfie con il nove volte campione del mondo e ci è poi riuscito con Marc Marquez. Tanti i commenti da parte di tifosi e appassionati sul comportamento del Dottore, difeso da molti e criticato da alcuni.

Sul suo profilo social la ministra aveva poi commentato: “È un po’ triste. Tutto quello che volevo era solo augurare a Rossi buona fortuna prima della gara. Con quel rumore non si capiva molto e quindi probabilmente è sembrato fossi una fan insistente. Non è così, ma capisco il malinteso. Capisco che la concentrazione prima della gara è molto importante e che Valentino è una grande stella. Ringrazio il nostro Abraham e il vincitore Marquez per l’attenzione che mi hanno concesso”.

Una frecciata al nostro Valentino Rossi che, alla vigilia del GP d’Austria, ha finalmente commentato quanto accaduto. “Intanto lei è arrivata, ha toccato la moto ed ha pestato il cavo della termocoperta – riporta Motorsport.com -. Secondo me, certe persone non dovrebbero neanche venire sulla griglia se non riescono a capire il momento. Poi è una questione di rispetto, perché io non penso che il sia il momento adatto a fare dei selfie. A me non mi si può dire niente, perché spendo sempre tanto tempo con i tifosi, ma sulla griglia devo stare concentrato e non ho tempo  ha concluso il pilota di Tavullia -. Deve stare più attenta la prossima volta”.