Il ritiro fa paura a Dorna, Rossi vale mezza MotoGP

Valentino Rossi (Getty Images)

Valentino Rossi ha ormai 38 anni e una carriera stellare alle spalle, ma nonostante ciò è ancora sulla cresta dell’onda. Il ritiro però per lui si fa sempre più vicino, c’è chi parla di abbandono già a fine 2018 quando scadrà il contratto in essere con Yamaha. Molto probabilmente però il Dottore potrebbe decidere di proseguire ancora per almeno altri due anni.

Naturalmente con il ritiro alle porte la Dorna dovrà fare i conti con il dopo Valentino Rossi. La situazione è molto particolare e unica nel suo genere. Carmelo Ezpeleta ha detto più volte che la MotoGP ha resistito all’abbandono di gente come Agostini, Nieto, Doohan e Schwantz e quindi resisterà anche all’addio del Dottore.

Senza Rossi la MotoGP perde tanto

In questo caso però la situazione è davvero diversa. Quei grandi campioni appena citati, infatti, hanno vissuto un’altra epoca, lontana dai social e dal business che oggi conosce la MotoGP. Valentino Rossi grazie ai nuovi media del XXI secolo è diventato un personaggio conosciuto in tutto il mondo e la potenza economica della sua immagine è di gran lunga più grande di quella ad esempio di Giacomo Agostini a fine carriera.

Come riportato da “Repubblica”, Valentino Rossi sposta un business di oltre 300 milioni di euro e si stima che la sua uscita di scena porterà ad un dimezzamento dei proventi della MotoGP. Una batosta che Dorna non ha ancora trovato il modo di affrontare. Trovare un pilota con il carisma del Dottore, capace anche di essere vincente è davvero complicato.

Marco Simoncelli probabilmente era l’erede designato: veloce, pulito, simpatico e qualche polemica con gli spagnoli. Insomma il personaggio perfetto per sostituire Valentino Rossi, ma purtroppo la sfortuna ce l’ha portato via. Tra i papabili per sostituire il 46 c’era anche Marc Marquez, veloce anche lui, viso pulito e Valentino come idolo sin da bambino. Una favola perfetta purtroppo rovinata dal finale di stagione 2015, che lo ha reso poco simpatico a molti sostenitori del Motomondiale.

Valentino Rossi, tralasciando sponsor e merchandising attrae ogni anno migliaia di spettatori alle gare e milioni di fan davanti alla TV. Una sua uscita di scena porterà inevitabilmente ad un restringimento del bacino d’utenza della MotoGP. Alla Dorna quindi non resta che sperare che in questi anni esca fuori un nuovo Valentino Rossi prima che quello vero abbandoni le gare.

Antonio Russo