Chris Horner: “Impossibile raggiungere Ferrari e Mercedes”

Sebastian Vettel e Christian Horner (©Getty Images)

Inizio di stagione difficile ma in progressione per la Red Bull, che ha pagato a caro prezzo gli errori durante la preparazione invernale. Solo nel primo Gran Premio a Melbourne i tecnici di Milton Keynes hanno capito che c’erano degli errori tra i dati della galleria del vento e la CFD. Solo a quel punto è iniziato il vero sviluppo della RB13 che, dopo undici gare, ha messo in cassaforte una vittoria e sei podi.

L’obiettivo per la seconda parte del campionato è lottare costantemente per il podio, forti di un telaio che sta dando buono risultati. Sarà impossibile lottare per il titolo mondiale, ma vincere dei GP è un obiettivo plausibile. “Noi non prenderemo Mercedes e Ferrari. Il divario punti è troppo grande. Ma voglio guadagnare più punti dopo la pausa estiva, come una Ferrari”, ha dichiarato Chris Horner ad ‘Auto Motor Und Sport’.

D’altronde il team principal sa bene che dinanzi al carattere e alla monoposto dell’ex Sebastian Vettel sarà arduo per chiunque. “Sebastian è estremamente concentrato. Più c’è pressione, meglio è”. D’altronde il tedesco ha sempre dato il meglio di sè nella seconda parte del campionato. “Se alla fine dell’anno sentiva di poter diventare campione, ha ancora una volta alzato il tiro e dato tutto da parte sua. La sua etica del lavoro, il suo sangue freddo e il suo occhio per i dettagli hanno reso questo possibile”.

Il futuro della Red Bull è affidato in buona parte al battagliero Max Verstappen. “E’ ancora in rapida evoluzione come pilota… E’ ancora molto giovane a 19 anni. Non dobbiamo dimenticare che egli ha lasciato il kart appena quattro anni fa – ha concluso Chris Horner -. Vi posso promettere che saprà fare una grande prestazione nella seconda metà della stagione”.