Biaggi contro Rossi: “Il mio team non è la VR46 Academy”

Max Biaggi e Valentino Rossi (Getty Images)

Max Biaggi è da molti considerato la vera nemesi di Valentino Rossi. In pista e fuori i due si sono sempre beccati a vicenda dando origine a duelli letteralmente leggendari. Il pilota romano in carriera ha vinto 4 titoli mondiali nella 250 e ha totalizzato in tutto 42 successi e 111 podi. In Superbike, invece, l’italiano ha vinto 2 mondiali e ha tagliato il traguardo al primo posto per 21 volte.

Numeri da vero campione. Max Biaggi però dopo lo spavento dovuto al brutto incidente ha deciso di scendere definitivamente dalle moto e dedicarsi anima e corpo al suo team. Il pilota romano sarebbe interessato a far approdare la propria squadra in Moto3 con la KTM. Come riportato da “Speedweek” però Biaggi sarebbe ancora molto indeciso sulla scelta dei piloti. Il suo roster attuale, infatti, ha tanti giovani driver, ma il romano non li riterrebbe ancora pronti al Motomondiale.

Una squadra umile

Max Biaggi ha così commentato i suoi piani per il futuro: “Il nostro obiettivo è sempre stato quello di entrare nel 2018 nel circus con 2 piloti ben preparati. Non è la VR46 Academy o qualcosa di simile alla concorrenza. Noi non ci concentriamo sui grandi passi, ma vogliamo mettere i nostri piloti tramite test e altro nella migliore condizione possibile per gareggiare”.

Max Biaggi ha poi proseguito: “La squadra di Rossi è più avanti di noi vista la maggiore esperienza. Noi faremo del nostro meglio per portare i nostri piloti ad un buon risultato. Io preferisco cominciare da un livello più basso e crescere. Il ruolo di team manager è complicato, in ogni caso la competizione ancora mi eccita”.

Insomma la sfida a distanza tra Valentino Rossi e Max Biaggi è già ricominciata, i fan di tutto il mondo sono avvisati.

Antonio Russo